Calciomercato Genoa, vicino il colpo dal Milan: arriva Musacchio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 11:12
0

Musacchio oramai non rientra più nei piani del Milan ed ecco quindi che il Genoa di Preziosi si è fatto avanti per portare l’argentino sotto alla Lanterna.

Mateo Musacchio lascerà i colori rossoneri. Questa è l’unica certezza per ora. Molto probabilmente lo farà ma senza spostarsi dall’Italia: nelle ultime ore infatti il Genoa allenato da mister Davide Ballardini. Potrebbe essere lui il rinforzo per la difesa richiesta dal tecnico rossoblù appena insediatosi in Liguria.

Musacchio-Genoa: gli sviluppi

Con il mercato di gennaio alle porte, tutte le squadre stanno cercando di mettere a segno dei colpi mirati, per cercare di rinforzarsi e ripartire più carichi. Una delle formazioni che ha bisogno di essere puntellata e scalfita in determinati reparti è proprio il Genoa, che, ammettiamolo, non ha iniziato troppo bene questo campionato. Il Grifone si trova al terzultimo posto, con soli 10 punti in 14 giornate e ben 26 gol subiti. Sintomo di una difesa che traballa, e che necessita di uno o due miglioramenti.

Mateo Musacchio è il nome nuovo in casa Preziosi. Giocatore dotato di un ottimo istinto e di una larga esperienza, l’argentino potrebbe fare al caso del Genoa. Il Milan lo manderebbe via per 2,5 milioni di euro, e sembra che entrambe le squadre alla fine concluderanno la trattativa con successo. Una cifra decisamente bassa ma che garantirebbe comunque un minimo di indennizzo ai rossoneri che perderanno Musacchio comunque a zero il prossimo luglio.

La volontà del giocatore è chiara: vuole trovare continuità in un club che creda in lui, visto che per ora i rossoneri lo hanno praticamente utilizzato in due occasioni soltanto. Inoltre Stefano Pioli ha preferito puntare sul giovane Kalulu dopo gli infortuni di Simon Kjaer e Matteo Gabbia. Il 30enne ex Villareal aveva ricevuto anche offerte dalla Spagna ma tutto fa pensare che lo vedremo giocare in Italia per ancora molto tempo.

Leggi anche—-> Calciomercato, Milenkovic non rinnova: il Milan ci riprova