Udinese | Conferenza pre-Juve | Gotti: “Sensazioni positive’

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:38
0

Il 2021 dell’Udinese inizia dal curioso scontro tra bianconeri: subito sfida alla Juve domenica alle 20.45, oggi la conferenza di Gotti

Il tecnico dell'Udinese Gotti (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)
Il tecnico dell’Udinese Gotti (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Primo impegno annuale per l‘Udinese: c’è subito la Juve di Pirlo. La partita è in programma all’Allianz Stadium domani alle 20.45. Qualche defezione per i friulani: indisponibili Rodrigo Becao (squalificato) e Nuytinck, ancora alle prese con l’infortunio.

L’Udinese riproverà a sorprende la Juve dopo la vittoria dello scorso luglio: sette mesi fa la squadra allora allenata da Sarri si presentò alla Dacia Arena per assicurarsi matematicamente lo Scudetto. De Ligt nel primo tempo aveva messo le basi ma poi Nestorovski e Fofana allo scadere rimandarono l’appuntamento bianconero col nono tricolore di fila per il 2-1 finale.

Leggi anche > Juve verso l’Udinese | Il centrocampo segna poco | I dubbi di Pirlo

Oggi conferenza stampa di Luca Gotti alla vigilia di Juve-Udinese. Ecco le parole del tecnico dei friulani: “Ho sensazioni molto positive per domani, ma le partite vanno giocate. La sosta ha consentito ad alcuni di recuperare un po’ di energie e smaltire qualche acciacco. Una settimana piena di lavoro ci consente di fare 3-4 giorni di carico importante per poi scaricare in vista della partita. Ora si giocherà ogni tre giorni, non sarà più possibile seguire questo ciclo e bisognerà migliorare attraverso le partite, cosa non sempre semplice. Le partite stesse tante volte non ti consentono di fare dei ragionamenti che vanno nell’aiuto di qualche giocatore che avrebbe bisogno di minutaggio per migliorare le proprie condizioni e, contestualmente, non si riesce negli allenamenti a far crescere di molto la condizione. Tutte le squadre devono fare i conti con una situazione di questo tipo’.

Il mister bianconero continua: ” La Juve? Un avversario forte e arrabbiato che giocherà contro una Udinese con le sue qualità e altrettanto arrabbiata”. Poi si riferisce alla vittoria di luglio e aggiunge: “Una partita contiene più partite, momenti diversi, soprattutto contro le grandi squadre. Momenti in cui si soffre e bisogna reagire: momenti in cui ti viene concesso qualcosa. Questa Udinese sta migliorando nella gestione dei vari momenti delle partite. Quella vittoria ha dato qualche consapevolezza in più”.

Sullo stato della squadra il tecnico Gotti così si pronuncia: “Deulofeu ha provato a rimettersi in gruppo, poi si è fermato. Non sarà della partita. Le altre sono tutte ottime soluzioni: Lasagna, Nestorovski, Pussetto, Forestieri sono tutte valide idee”. Quindi prosegue: “Per domani ho le idee chiare, ho già fatto le mie scelte, non ho grandi dubbi. Poi ci sono partite importanti in rapida successione che permetteranno ad ognuno di dare il suo contributo al gruppo”.