Atalanta, Gasperini: “Spero che Amad Diallo rimanga ancora un po’ con noi”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:54
0

Il tecnico dell’Atalanta, al termine della partita con il Sassuolo, è tornato a ribadire la sua richiesta alla società riguardo Amad Diallo. L’allenatore nerazzurro vorrebbe trattenere il giovane attaccante il più a lungo possibile a Bergamo.

Atalanta, l'ala destra Amad Diallo (foto © Atalanta Bergamasca Calcio)
Atalanta, l’ala destra Amad Diallo (foto © Atalanta Bergamasca Calcio)

Il debutto di Amad Diallo con l’Atalanta è stato memorabile: aveva 17 anni ed era il 27 ottobre 2019. Subito dopo esser entrato dalla panchina al 77′ in sostituzione di Josip Ilicic, è avanzato su assist di Marten De Roon fino al limite dell’area, infilando il portiere Musso con il sinistro. Dunque un esordio con rete in una partita in casa con l’Udinese che finì 7-1.

Amad Diallo, di origini ivoriane, è cresciuto proprio nelle giovanili dell’Atalanta ed è considerato uno dei talenti più promettenti delle squadre italiane. Il Manchester United lo ha infatti comprato per 21 milioni di euro ad inizio di quest’anno, ma non è sicuro cosa succederà adesso al giocatore, che ha appena 18 anni. Sembrerebbe infatti che dei problemi burocratici ritarderanno il suo arrivo in Inghilterra.


Leggi anche:


Il tecnico dell’Atalanta Gasperini non ha mai nascosto di apprezzare le qualità di Amad Diallo. In questi giorni, è tornato più volte ad esprimere il desiderio che rimanga ancora un po’ con la squadra. Dopo la partita con il Sassuolo, l’allenatore ha raccontato ai microfoni di Sky Sport: “Io ho lanciato l’idea alla società. Se il Manchester fosse costretto a darlo in prestito, forse sarebbe meglio che rimanesse ancora con noi“.

Una delle caratteristiche che rendono speciale Amad Diallo è la sua capacità di tirare sia con il destro che con il sinistro. Questo significa che, nonostante il suo ruolo principale sia quello di ala destra, il classe 2002 è in grado di giocare anche come ala sinistra e seconda punta. Un’estrema versatilità che ha già dimostrato nel suo esordio in Champions League durante la partita Atalanta-Midjylland del 1 dicembre 2020.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Atalanta B.C. (@atalantabc)