Cittadella, Venturato: “Entella avversario ostico, adesso troviamo continuità”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:00
0

L’allenatore del Cittadella Venturato, tornato ad allenare i Granata a fine quarantena, ha presentato la partita con l’Entella del 4 gennaio in conferenza stampa. Per il tecnico, i biancocelesti presentano numerose insidie, e possono essere battuti solo con la compattezza e la continuità.

Cittadella, l'allenatore Roberto Venturato durante gli allenamenti (foto © A.S. Cittadella dello Sport)
Cittadella, l’allenatore Roberto Venturato durante gli allenamenti (foto © A.S. Cittadella dello Sport)

Nell’ultima partita dell’anno 2020 il Cittadella si è fermato sul 2-2 con il Lecce giocando una partita eroica senza l’allenatore ed il vice-allenatore, entrambi colpiti dal Covid assieme ad altri cinque componenti della squadra. Eppure nello Stadio Tombolato si è assistito ad una partita giocata ad ottimi livelli, con continui ribaltamenti di campo, aperta fino all’ultimo secondo di gioco.

Venturato, che è tornato ad allenare i Granata, ha presentato in conferenza stampa la partita con l’Entella. Ecco il commento del tecnico biancoceleste: “Dopo la partita con il Lecce resta qualcosa solo se sapremo avere continuità. I giocatori hanno dimostrato le loro qualità, dobbiamo e devono essere bravi a saperle mettere in campo e ad esprimersi sempre al meglio. Dobbiamo avere voglia e ambizione di provarci sempre“.

Nell’ultima partita con il Lecce c’è stato anche il ritorno al gol di Ogunseye e Tavernelli, anche se il bomber della squadra rimane Gargiulo con 6 reti. Venturato allarga il successo a tutta la squadra: “Le qualità, come detto, ci sono. Adesso serve l’impegno individuale e al tempo stesso non deve mancare una grande compattezza e consapevolezza nell’affrontare un’Entella che si trova in un momento favorevole”.

Entella-Cittadella, Venturato: “Attenzione e concentrazione da parte di tutti”

Venturato descrive le due caratteristiche che saranno imprescindibili per ottenere la vittoria in casa dei biancocelesti: “L’Entella è una squadra che sa fare buon gioco. Qualche difficoltà l’hanno avuta nella prima parte di campionato ma adesso si sono rialzati con due vittorie e quindi sappiamo che non sarà semplice. L’attenzione e la concentrazione diventeranno importanti per affrontare questo match“.


Leggi anche:


La squadra di Venturato ha fatto l’allenamento di rifinitura il 3 gennaio e sono già state analizzate tutte le insidie dell’incontro. Il tecnico spiega: “Il campo in sintetico è una variabile alla quale dovremo adattarci immediatamente; nessun alibi, ma la capacità di non farci trovare impreparati e di scendere in campo con l’atteggiamento giusto. Preoccupano le qualità dei calciatori dell’Entella“.