Inter | Conte soddisfatto | “Il gruppo conosce la strada da seguire”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:37
0

L’Inter riprende la scia positiva di fine anno e inizia il 2021 nel migliore dei modi: battuto il Crotone a San Siro con un tennistico 6-2. Un risultato che ha soddisfatto mister Antonio Conte che può così festeggiare l’ottavo successo consecutivo. Le parole dell’allenatore a fine partita.

Antonio Conte, allenatore dell’Inter

Antonio Conte è raggiante. Non soltanto per il risultato ma anche per l’atteggiamento mostrato dai suoi durante la partita contro il Crotone. Nel primo tempo l’Inter ha sofferto la verve offensiva dei calabresi. Ma dopo l’intervallo i nerazzurri hanno cambiato marcia fino a travolgere gli avversari.

“Noi bravi a recuperare”

Subito dopo la partita, ai microfoni di “Inter Tv”, il tecnico salentino ha riconosciuto gli ostacoli iniziali ma poi ha fatto i complimenti ai suoi ragazzi per la reazione.

“Occorrevano i tre punti e ripartire nel nuovo anno alla stessa maniera di quello precedente. C’è stata la difficoltà iniziale dell’1-0 sotto, siamo poi stati bravi a recuperare. Il rigore si poteva senz’altro evitare, c’era quindi il pericolo di potersi innervosire di fronte a un pareggio maturato così. Siamo stati comunque bravi a continuare a giocare, a creare situazioni e a essere cinici”, ha dichiarato Conte.

Otto vittorie di fila

Grazie al primo successo del 2021, Conte può festeggiare l’ottavo successo consecutivo. In Italia si sta ammirando decisamente un’altra Inter rispetto alla versione sbiadita vista in Champions League.

“24 punti in classifica sono fondamentali. Quando si vince con continuità, come stiamo facendo, l’autostima e la fiducia nei propri mezzi aumentano. Il gruppo conosce la strada che dobbiamo seguire, dobbiamo tapparci le orecchie, essere concentrati e andare avanti”.

Secondo tempo decisivo

Ancora una volta l’Inter ha cambiato marcia nel secondo tempo, dimostrando grande carattere e una condizione fisica invidiabile nonostante i dubbi della vigilia legati ai tanti giorni di inattività.

“Penso sinceramente che meritassimo il vantaggio già dopo 45 minuti – ha precisato Conte –  Il pareggio è stato più per demerito nostro alla fine del primo tempo. Nella ripresa non abbiamo rischiato nulla, andando in rete diverse volte”.

L’infortunio di Lukaku

Il tecnico nerazzurro è stato costretto a sostituire Lukaku, uscito nel finale per un dolore alla coscia destra.

“Lukaku mi ha detto di avere un piccolo affaticamento al quadricipite, ma si è fermato subito e vedremo domani se ce la farà contro la Sampdoria, mercoledì. Non dovrebbe essere nulla di grave”, ha detto Conte.

Il battibecco con Vidal

In occasione del rigore del 2-2 provocato da Vidal, l’allenatore dell’Inter ha avuto un battibecco con il cileno, poi sostituito dopo l’intervallo.

“Vidal? Deve abbassare la testa e pedalare, qui nessuno ha il posto assicurato. Arturo deve sicuramente fare molto meglio di quello che sta facendo. Gli manca la continuità, forse al Barcellona si allenava facendo il torello, tacco e punta. Ma lui sa bene che deve cambiare marcia. Sono felice che sia tornato Sensi, di fatto nella scorsa stagione lo abbiamo avuto solo per 7 partite. Hakimi? E’ migliorato molto, soprattutto nella fase difensiva”.

I complimenti a Stroppa

Antonio Conte ha speso parole di elogio per il Crotone e per Giovanni Stroppa: a dispetto del punteggio finale, nel primo tempo i calabresi hanno messo in seria difficoltà l’Inter.

“Complimenti al Crotone comunque, una squadra che ha dimostrato di saper giocare a calcio. Faccio i complimenti anche a Stroppa per il lavoro che sta facendo”.

LEGGI ANCHE -> Lukaku e Lautaro travolgono il Crotone | Finisce 6-2 per l’Inter | Tabellino | Cronaca | Highlights

LEGGI ANCHE -> Inter-Crotone | Match Live | Diretta streaming | Dove vedere la partita