Sassuolo-Genoa 2-1 | Decide Raspadori | Cronaca | Tabellino | Classifica | Highlights

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:29
0

Sassuolo-Genoa vede tanto equilibrio e poche emozioni nel corso del primo tempo. Im avvio di ripresa segna Boga, poi gran colpo di testa di Shomurodov. La decide la punta di scorta.

Sassuolo-Genoa
Lo stacco vincente di Raspadori – meteoweek.com (Photo by Alessandro Sabattini/Getty Images)

Sassuolo-Genoa  | Cronaca della sfida

Una rete di Raspadori decide Sassuolo-Genoa. Gli emiliani riescono a reagire dopo la brutta sconfitta patita a Bergamo tre giorni fa, anche se il gioco non è stato esaltante come sempre.

Il primo tentativo è di Caputo che non trova la porta dopo 3 minuti. Decisamente più pericoloso, poco dopo il quarto d’ora, è Scamacca: l’ariete genoano colpisce il palo sugli sviluppi di un’azione convulsa nel cuore dell’area. Il pericolo scampato scuote il Sassuolo, che ci prova con Ayhan ma trova la respinta della difesa ospite. Poco dopo la mezz’ora tentativo casuale ma pericoloso di Muldur che trova Perin sulla sua strada. Nel finale di primo tempo si fa male Berardi, sostituito da Defrel, e l’ultimo squillo è di Djuricic che però viene respinto da Masiello.

La ripresa inizia con il vantaggio dei padroni di casa: Boga dopo due minuti semina il panico nella difesa del Grifone, prima di battere Perin con un bel tiro da posizione defilata. Dopo il gol che sblocca la gara parte la girandola di cambi, ancora Djuricic trova i difensori genoani sulla propria strada. Poi ci pensa Zappacosta a salvare su un gran tiro di Defrel. È però l’anticamera al gol del Genoa: cross dalla destra di Ghiglione per Shomurodov che di testa batte Consigli. Il Sassuolo si getta a capofitto nell’area avversaria e dopo il palo di Defrel arriva il gol partita con Raspadori: la punta di scorta riceve da Boga e segna il 2-1.

Un gol da tre punti pesantissimo per il Sassuolo, con la giovane punta che bissa la rete realizzata nell’ultimo Sassuolo-Genoa giocato nella scorsa stagione.

Tabellino

SASSUOLO-GENOA 2-1.

Marcatori: 53′ Boga, 65′ Shomurodov, 83′ Raspadori

SASSUOLO – Consigli; Muldur, Ayhan, Ferrari, Rogerio; Magnanelli (60′ Bourabia), Locatelli (74′ Obiang); Berardi (35′ Defrel), Djuricic (74′ Raspadori), Boga; Caputo (60′ Traore). A disposizione: Pegolo, Marlon, Lopez, Peluso, Chiriches, Toljan, Kyriakopoulos. Allenatore Roberto De Zerbi.

GENOA – Perin, Masiello (60′ Ghiglione), Radovanovic, Criscito, Zappacosta, Lerager, Badelj (60′ Rovella), Zajc (83′ Destro), Czyborra (60′ Pjaca), Shomurodov, Scamacca (71′ Goldaniga). A disposizione: Paleari, Zima, Behrami, Bani, Sturaro, Melegoni. Allenatore Davide Ballardini.

ARBITRO – Fabbri di Ravenna. Assistenti: Robilotta-Mastrodonato

NOTE – ammoniti Criscito, Masiello, Ayhan e Muldur

Classifica

Milan 37
Inter 36
Roma 33
Sassuolo 29
Napoli 28
Atalanta 28
Juventus 27
Lazio 25
Verona 24
Benevento 21
Sampdoria 20
Bologna 17
Udinese 16
Fiorentina 15
Cagliari 14
Torino 12
Parma 12
Spezia 11
Genoa 11
Crotone 9

Highlights

Formazioni ufficiali

Sassuolo-Genoa | Presentazione della sfida

Sassuolo-Genoa è una sfida particolarmente interessante, nel programma della sedicesima giornata del campionato di Serie A. Se non altro perchè le due squadre arrivano a questo scontro, in programma mercoledì 6 gennaio al “Mapei Stadium” con fischio d’inizio alle ore 15, in uno stato mentale e di forma completamente opposto.

Il Sassuolo è senza dubbio una delle realtà più interessanti e di prospettiva nel nostro massimo campionato. Tuttavia, i neroverdi allenati da Roberto De Zerbi sono reduci dalla scoppola presa a Bergamo. Contro l’Atalanta si è vista la differenza tra una squadra già pronta e una che sta lavorando per esserlo in futuro. Ma finora il campionato da parte di Berardi e compagni si può definire a dir poco importante.

Dall’altra parte c’è il Genoa, squadra che ha iniziato la stagione in maniera deprimente. I rossoblu, nonostante l’arrivo in panchina di un ottimo allenatore come Rolando Maran, hanno fatto male nel gioco e nei risultati nella prima parte della stagione. Poi il presidente Preziosi ha cercato di dare la svolta con l’esonero dell’ex tecnico clivense per il grande ritorno di Davide Ballardini. Da qui sembra esserci stata la svolta per il Grifone: vittoria a La Spezia e pareggio contro la Lazio.

Probabili formazioni

SASSUOLO – Consigli, Toljan, Chiriches, Ferrari, Rogerio, Locatelli, Lopez, Berardi, Djuricic, Boga, Caputo. A disposizione: Pegolo, Muldur, Kyriakopoulos, Ayhan, Marlon, Magnanelli, Obiang, Traore, Bourabia, Raspadori, Defrel, Haraslin. Allenatore Roberto De Zerbi.

GENOA – Perin, Masiello, Radovanovic, Criscito, Ghiglione, Lerager, Badelj, Behrami, Czyborra, Shomurodov, Destro. A disposizione: Paleari, Zima, Goldaniga, Zappacosta, Bani, Rovella, Sturaro, Zajc, Melegoni, Pjaca, Scamacca. Allenatore Davide Ballardini.

ARBITRO – Fabbri di Ravenna. Assistenti: Robilotta-Mastrodonato

Sassuolo-Genoa | Precedenti e curiosità

Sassuolo-Genoa è una sfida che si è giocata solo nella massima serie. I neroverdi e i rossoblu si sono affrontati sette volte finora, con cinque affermazioni per i padroni di casa, un pareggio e un successo per gli ospiti. La prima volta in cui Sassuolo e Genoa si sono incontrati risale all’11 maggio 2014 e fu una netta affermazione degli emiliani con il punteggio di 4-2: Calaiò risponde al grande ex Floro Flores nel primo tempo, Gilardino raggiunge Biondini in avvio di ripresa ma Sansone e ancora Floro Flores realizzano i gol del poker emiliano.

Nella stagione successiva il Sassuolo rovina al Grifone la festa per la qualificazione in Europa League. Nella prima mezz’ora di partita ci pensano Berardi e Zaza – quest’ultimo con una doppietta – a schiantare la formazione ligure, prima della rete di Pavoletti nel finale di primo tempo. La prima vittoria del Genoa sul campo di Reggio Emilia risale al 9 aprile del 2016: uno 0-1 procurato dalla rete di Blerim Dzemaili a pochi minuti dall’intervallo, contro una squadra giovane e di talento, capace di qualificarsi ai preliminari di Europa League.

In avvio della stagione 2016/2017 arriva una bella vittoria per i neroverdi, che rifilano nella ripresa un 2-0 realizzato dal rigore di Politano e dalla zampata di Defrel. Abbiamo detto che si è verificato un solo pareggio nei Sassuolo-Genoa fin qui giocati: è quello del 20 agosto 2017, con un risultato a reti bianche poco indicativo. Il 2 settembre 2018 si assiste a un vero e proprio show. 5-3 in favore del Sassuolo con i gol di Boateng, Lirola, Babacar, Ferrari e l’autorete di Spolli ai quali replicano Piatek (doppietta) e Pandev.

Il 29 luglio di quest’anno l’ultimo Sassuolo-Genoa, vinto per 5-0 dai padroni di casa: doppietta di Caputo e reti di Traore, Berardi e Raspadori per il successo degli uomini di De Zerbi.