Fiorentina-Inter 1-2 | Il tabellino | Lukaku decisivo nei supplementari

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:51
0

L’Inter supera la Fiorentina dopo i tempi supplementari e accede ai quarti di finale di Coppa Italia. Apre le marcature Vidal su rigore al 40′, nella ripresa pareggia Kouamé. Si va all’overtime: decide Lukaku a un minuto dalla fine.

Cristiano Biraghi e Dusan Vlahovic festeggiano un gol

La cronaca della partita

Come un golden-goal. La rete di Lukaku siglata a un giro di lancette dalla fine della partita ha regalato la qualificazione all’Inter quando i calci di rigore sembravano già scritti.

Una doccia fredda per la Fiorentina che era riuscita a reagire allo svantaggio del primo tempo firmato al 40′ da Vidal su calcio di rigore. Un minuto  dopo lo 0-1 interista, l’arbitro Massa aveva concesso un penalty anche ai viola ma poi è tornato sui suoi passi dopo aver consultato il Var. Secondo il direttore di gara, il contrasto di Skriniar su Kuaomé non era irregolare. Niente rigore.

Archiviato il primo tempo in vantaggio, la squadra di Conte ha arretrato il baricentro  anche per via degli ingressi di Vlahovic e Venuti che hanno permesso alla Fiorentina di guadagnare metri nella ripresa. Al 57′, dopo un batti e ribatti in area, Kuaomé trova l’acuto vincente con uno splendido tiro che si è insaccato all’incrocio dei pali. Handanovic immobile e gara di nuovo in parità.

La gara è diventata più equilibrata con l’Inter incapace di creare le stesse occasioni confezionate nei primi 45 minuti. Conte allora ha mandato in campo i pezzi da novanta e i nerazzurri hanno cominciato a macinare gioco e situazioni pericolose, soprattutto grazie all’intraprendenza di Hakimi sulla corsa di destra. Terraciano però è stato sempre reattivo e ha detto di no a tutti i tentativi degli ospiti.

Inevitabili i supplementari. L’Inter ha continuato ad attaccare, approfittando dell’evidente calo fisico della Fiorentina. Sanchez e Lukaku si sono mangiati un paio di gol ma poi è stato proprio l’attaccante belga a trovare l’inzuccata vincente in extremis su cross dalla destra di Barella.

Per la Fiorentina è una doccia-fredda: improduttivi gli ultimi scampoli di partita.

L’Inter accede ai quarti di finale: troverà il Milan. Un derby e un duello infinito.

Il tabellino di Fiorentina-Inter

FIORENTINA (3-5-2): Terracciano; Milenkovic, Quarta, Igor; Caceres (53′ Venuti), Amrabat, Bonaventura, Castrovilli, Biraghi; Eysseric (53′ Vlahovic), Kouamé (97′ Callejon). Allenatore: Prandelli.

A disposizione: Brancolini, Dragowski, Bonaventura, Duncan, Vlahovic, Pezzella, Venuti, Barreca, Montiel, Krastev, Dalle Mura, Callejon.

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar (61′ De Vrij), Ranocchia, Kolarov; Young (69′ Hakimi), Gagliardini (81′ Barella), Eriksen, Vidal (94′ Brozovic), Perisic; Sanchez, Lautaro Martinez (69′ Lukaku). Allenatore: Conte.

A disposizione: Padelli, Radu, Hakimi, De Vrij, Lukaku, Sensi, Barella, Brozovic, Bastoni.

ARBITRO: Davide Massa della sezione di Imperia.

Assistenti: Valerio Vecchi e Damiano Di Iorio. Quarto uomo: Alessandro Prontera. Arbitro Var: Gianluca Aureliano. Assistente Var: Alessandro Costanzo.

RETI: Vidal (I) su rigore al 40′; Kouamé (F) al 57′; Lukaku (I) al 119′.

NOTE: Ammoniti Eysseric, Igor, Bonaventura e Kouamé  (F); Skriniar, Eriksen, Vidal, Ranocchia, Hakimi, Lukaku e Sanchez (I).

LEGGI ANCHE -> Fiorentina | Prandelli carica i suoi | “Con l’Inter a viso aperto”

LEGGI ANCHE -> Conte non snobba la Coppa Italia | “Trofeo che conta per l’Inter”