Genoa, il ds Marroccu: “mercato chiuso, contenti di Scamacca”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:30

Ai margini della presentazione di Kevin Strootman, ha parlato il direttore sportivo del Genoa, Marroccu annunciando alcune novità di mercato.

Genoa Marrocu
L’attaccante del Genoa, Gianluca Scamacca (Credits: Getty Images)

Il dirigente rossoblu ha iniziato il suo intervento parlando proprio dell’operazione che ha portato il centrocampista ex Roma al Grifone. “E’un ragazzo di personalità e di grande umiltà, ha sempre parlato di squadra e mai in prima persona. E’ da questi particolari che vedi la statura di un campione”. Una trattativa lampo quella che ha portato Strootman in rossoblu: “Non ho molta esperienza di fallimenti o delusioni, ma a questi livelli non ero abituato a trattare e la velocità del presidente Preziosi è stata determinante per chiudere l’affare. Con il suo intervento mi sono sentito più sicuro”.

LEGGI ANCHE: Genoa, Strootman: “pronto per giocare e vincere… anche contro la Roma”;

LEGGI ANCHE: Genoa | è arrivato il nuovo difensore | Ballardini è stato accontentato

Marroccu annuncia: “il nostro mercato è chiuso”

L’intervista a Sky di Marroccu si è poi spostata sul mercato del Genoa, che dopo Strootman ha visto arrivare a Genova anche il difensore centrale Onguene, approdato in rossoblu ieri. “posso dire che il nostro mercato in entrata è chiuso. Da adesso in poi il mio lavoro principale sarà sfoltire la rosa”.

Nessuna trattativa in entrata quindi e in uscita nessun sacrificio importante anche per quello che riguarda il più chiacchierato dei giocatori del Genoa. “Siamo molto contenti di Scamacca, lo confermo – spiega Marroccu – è un ragazzo speciale e non abbiamo nessuna intenzione di privarci di lui”. Una dichiarazione importante che arriva a pochi giorni dall’accelerata della Juventus. I bianconeri stanno cercando un accordo con il Sassuolo, proprietario del cartellino, per acquistare il centravanti. Non basterà però per portarlo a Torino, il Grifone ha infatti voce in capitolo e se deciderà di non cedere Scamacca, i Campioni d’Italia dovranno trovare altrove la loro prossima quarta punta.