Pescara, Breda: “Con la Cremonese scontro diretto, forse difesa a quattro”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:11

Il tecnico del Pescara ha presentato in conferenza stampa la partita con la Cremonese del 17 gennaio. Ci sono solo complimenti per l’allenatore avversario, ed anche il ritorno di Machin dà la possibilità all’allenatore di avere un jolly in squadra.

Pescara, il tecnico Roberto Breda in conferenza stampa dopo la partita con la Reggiana, 4 gennaio 2021 (foto © Pescara Calcio)
Pescara, il tecnico Roberto Breda in conferenza stampa dopo la partita con la Reggiana, 4 gennaio 2021 (foto © Pescara Calcio)

Il Pescara arriva alla parita di domenica 17 gennaio contro la Cremonese con un gran numero di infortunati e ben due squalificati: il tecnico Roberto Breda, appena arrivato in conferenza stampa, passa subito in rassegna gli indisponibili. L’allenatore racconta: “Balzano è non ci sarà, mentre Masciangelo è rientrato ad allenarsi in gruppo“. Scognamiglio e Bellanova, dopo il rosso preso nella partita con la Reggiana del 4 gennaio salteranno un turno.

Una delle notizie pià importanti del calciomercato è il ritorno in squadra di José Machin dal Monza. Il giocatore è stato rinnovato più volte con i Delfini da gennaio 2018 a gennaio 2020, compreso il periodo del prestito al Parma. Breda commenta: “A Pescara José ha fatto le cose migliori. Cercherò di ottimizzare le sue qualità rispettando gli equilibri di squadra. Può fare sia la mezz’ala che il trequartista“.

Pescara-Cremonese, ecco le tattiche di Breda

Sulla carta, la partita Pescara-Cremonese si presenta abbastanza equilibrata. Entrambe le formazioni, infatti, occupano quasi a pari punteggio la zona play-out della Serie B. Breda spiega: “Dobbiamo essere pronti e preparati. Partita che nasconde parecchie insidie. I lombardi hanno cambiato allenatore. Basta poco per rovinare ciò che di buono stiamo facendo. La continuità di risultati è fondamentale“.

Riguardo il collega della Cremonese, arrivato in panchina il 7 di gennaio, Breda ha solo complimenti: “Conosco Pecchia. Lo stimo, ha fatto tante esperienze. E’ stato vice di Benitez al Napoli, ha allenato in Giappone, ha guidato il Verona. E’ un ragazzo intelligente e capace. Sarà uno scontro diretto, è fondamentale fare punti. La Cremonese è una squadra molto fisica”.


Leggi anche:

Riguardo la formazione, Breda ammette: “Qualche dubbio nelle retrovie ce l’ho ancora. Abbiamo provato diverse soluzioni, anche la difesa a quattro. Sono contento che Ventola e Di Grazia abbiano trovato squadra. Con me sono stati bravissimi. Li voglio ringraziare per la grande disponibilità. Meritavano un’opportunità per dimostrare il loro valore”.

Pescara-Cremonese, ecco il punto di vista di Crecco

Anche il centrocampista Luca Crecco ha voluto raccontare alla sua squadra le aspettative per questa partita. La squadra ha avuto poco meno di due settimane di riposo dagli impegni ufficiali, e ed il Pescara si presenta comunque all’incontro con cinque infortunati e due squalificati. Crecco commenta: “Breda vuole un calcio più verticale, con la palla più alta. In questo modo, ha più possibilità di fare gol”.

Poi aggiunge: “Sono d’accordo con il mister, mi piaciono le sue tattiche. Personalmente vengo da tre giorni di riposo, quindi sto benissimo. In passato ho avuto dei momenti difficili, ma adesso sto molt bene. C’è tanta voglia di fare e soprattutto sappiamo che la partita sarà insidiosa, perchè la Cremonese occupa praticamente la nostra stessa posizione in classifica“.

Ecco i convocati di Breda per la partita Pescara-Cremonese del 17 gennaio: