Udinese, Gotti dopo il ko con la Samp: “bene per 70′, poi è subentrata la paura”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:32

Il tecnico dell’Udinese, Luca Gotti, analizza la sconfitta 2-1 di questa sera contro la Sampdoria, tanto il rammarico per una sfida che per oltre un’ora aveva visto i friulani in controllo della gara. Il L’allenatore rischia l’esonero secondo alcuni rumors.

Udinese Gotti
L’allenatore dell’Udinese Luca Gotti (Getty Images)

Sessanta minuti in cui l’Udinese ha messo le corde la Sampdoria passando anche meritatamente in vantaggio con Rodrigo De Paul. Poi la notte è calata sui bianconeri che sono stati rimontati dal rigore di Candreva e dal gol di Torregrossa. Luca Gotti analizza così il match: “penso che per circa settanta minuti abbiamo fatto una buona partita. Negli ultimi quindici minuti invece la squadra non mi è piaciuta. Dopo l’1-1 è subentrata la paura”.

LEGGI ANCHE: Sampdoria-Udinese 2-1: cronaca, tabellino, voti, classifica

Luca Gotti parla dopo Sampdoria-Udinese 2-1

E’la settima partita di campionato senza successi per l’Udinese “e abbiamo un brutta classifica – ammette Gotti a DAZN – oltretutto venivamo da una sconfitta al 90’. Oggi è stata una gara tosta in cui abbiamo mostrato personalità per lunghi tratti, poi dopo il pari è subentrato l’aspetto mentale che ha determinato quello che è successo nel finale”.

Uno dei problemi dell’Udinese è la poca scelta visti i tanti infortuni: “Pussetto per questa stagione non tornerà, gli altri non rientreranno prestissimo, ma al di là delle assenze nei primi settanta minuti avremmo meritato di più. De Paul al posto di Pereyra? E’una possibile soluzione, ma tendo a modificare poco gli equilibri di De Paul e poi non ho visto male Pereyra oggi, ha corso molto”.

La sconfitta di oggi potrebbe portare all’esonero per Gotti: “Di sicuro ci saranno delle valutazioni – ammette l’allenatore – discuteremo come facciamo dopo ogni gara, a maggior ragione ora con questa situazione di classifica. E’stata un settimana complicata, in questo momento sono qua, sul futuro non so cosa dire”