Il bacio di Giuda di Vidal: ecco cosa è successo veramente

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:34

E’ bastato un bacio per trasformare Arturo Vidal in un novello Giuda Iscariota. Lì dove il VAR non può arrivare, ci pensa il solito Sky e sul web esplode la polemica.

Al centro delle più aspre discussioni social ecco il singolare accadimento che ha visto protagonista il centrocampista nerazzurro ed il bianconero Giorgio Chiellini. Poco prima dell’inizio della gara i due ex compagni di squadra si sono lasciati andare ad un caloroso abbraccio che, secondo quanto i bene informati riportano, dovrebbe essere la prova tangibile di una ritrovata pace dopo le ruggini passate.

Alle origini del presunto litigio una descrizione, non proprio benevola, del calciatore cileno ad opera del difensore nella sua autobiografia. Arturo, non avrebbe preso proprio bene le affermazioni del collega, il che avrebbe creato un dissidio perpetuato nel tempo. Un gesto quindi di grande valore sportivo, almeno fino a quando l’occhio attento delle telecamere ha inquadrato un dettaglio. A guardare e riguardare lo stralcio del filmato, c’è davvero da strabuzzare gli occhi: Vidal bacia Chiellini o lo stemma della Juventus sulla maglietta?

Il bacio di Giuda di Vidal: che cosa è accaduto davvero?

Tanto è bastato per scatenare l’ira dei tifosi nerazzurri: in meno di venti minuti il web era letteralmente inondato di insulti ai danni del cileno, ribattezzato con il soprannome ‘Giuda’. Poco importa che lo stesso Vidal si sia reso poco dopo protagonista del goal che ha portato l’Inter in vantaggio. La rabbia ha accecato i tifosi, quasi come se quell’eroico tiro in porta non valesse più nulla. Il beneficio del dubbio vale anche in questo caso come norma acquisita, almeno per ciò che in campo vige ordinariamente. In questa particolare scena però, non si riesce a capire chi sia la vittima e chi il carnefice: non è bastato coprirsi la bocca per non far capire, perchè il gesto è bastato più di mille parole.

Leggi anche : Inter – Juve 2 – 0 tabellino e Highlights 

La VAR del popolo grida ad un clamoroso autogoal del povero Arturo, subito finito alla gogna mediatica dalla quale uscirà certamente con le ossa rotte. Perchè il tifoso purtroppo certe cose se le lega al dito, come la più gelosa delle amanti. Hai voglia di cercare giustificazioni: soprattutto in tempi di Covid, l’abbraccio ed ancor più il bacio è più facile negarlo che concederlo. Pare poi che il centrocampista non abbia neppure esultato più di tanto dopo la rete. Vidal strizza l’occhio alla sua ex ‘Signora’, ancora inconsapevole di ciò che è attorno a lui. Che cosa sia accaduto realmente non è dato saperlo, anche se il fotogramma sembra abbastanza chiaro. Ma tant’è, nel calcio si è tutti professionisti e le ‘maglie’ non contano più. A parte stasera.