Binotto spinge Leclerc: “È un leader e può ancora crescere”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:57
0

Il team principal della Ferrari prova a stimolare il pilota monegasco in vista del 2021. Secondo Binotto, Leclerc ha nell’empatia verso la squadra uno dei suoi punti di forza.

binotto leclerc
Mattia Binotto e Charles Leclerc – meteoweek.com (photo by Getty Images)

Mattia Binotto cerca di spingere Charles Leclerc verso un livello superiore, sotto tutti i punti di vista. Il giovane pilota monegasco è pronto a vivere la sua quarta stagione in Formula 1, la terza alla guida della Ferrari. Ma se il campionato di debutto con la Rossa è stato straordinario, quello del 2020 è stato a dir poco complicato. Leclerc ha portato in dote al Cavallino Rampante due dei tre podi di una stagione da dimenticare, ma non ha mai smesso di apportare il suo contributo. Ed è proprio questa annata che ha fatto scattare qualcosa nella mente di Binotto.

Il team principal della scuderia di Maranello ha tessuto le lodi del suo giovane pilota. E lo ha fatto in un’intervista rilasciata per il sito ufficiale della Formula 1. Secondo Binotto, Leclerc è reduce da una brutta stagione, come tutta la Ferrari. Ma proprio da questi problemi e da queste difficoltà è uscito un Charles diverso, temprato nell’orgoglio e nello spirito: “Non è stata una stagione facile e su questo nessuno ha dubbi. Nonostante tutto, però, Charles Leclerc ha confermato tutto il suo valore, dimostrando di essere uno dei migliori piloti nel panorama della Formula 1”.

Binotto ha anche ammesso che il campionato è stato difficile per tutta la Ferrari. Ma è proprio nelle difficoltà che emergono i grandi piloti. “Credo che complessivamente sia stata una stagione importante – ammette l’ingegnere – , per lui è stato un Mondiale molto difficile dal punto di vista della competitività della nostra vettura, ma penso che come leader del team stia Leclerc crescendo molto. Penso che Charles non abbia bisogno di dimostrare quanto sia veloce. Tutti sanno quanto sia bravo alla guida, sia nelle qualifiche che in gara, anche in condizioni difficili, e anche quest’anno l’ha dimostrato”.

Leggi anche -> Charles Leclerc positivo al Covid | La nota della Ferrari

Come abbiamo detto, durante l’intervista Mattia Binotto ha tessuto le lodi del suo talentuoso pilota. Il team principal della Ferrari ha voluto porre l’accento anche su alcuni aspetti del carattere del monegasco. In particolare quelli relativi al rapporto con la squadra e con i suoi meccanici: “Charles è molto empatico, capisce quando è il momento di supportare la squadra, quando è il momento di spingere, quando è il momento di migliorare davvero e fare un passo avanti. È consapevole che i risultati del futuro del team dipendano in qualche modo anche dal suo contributo“.

Leggi anche -> Binotto detta le condizioni in Ferrari | “Leclerc-Sainz, niente gerarchie”

Dunque Mattia Binotto ritiene che Charles Leclerc sia l’uomo giusto sul quale puntare per il futuro della Ferrari. E la speranza è quella che, dopo un 2021 transitorio, il 2022 possa essere quello giusto per rivedere la Rossa in alto. “Penso che in questo sia davvero un leader – dice il team principal su Leclerc – , è cresciuto molto in questa stagione e non solo come pilota. Ha imparato molto anche in termini di guida, gestione delle gomme, ritmo di gara e così via. Sono sicuro che Charles sarà un pilota ancora più forte in futuro. È già un grande, ma lo sarà ancora di più forte a cominciare dal prossimo anno”.