Olimpiadi: il governo giapponese non rende obbligatorio il vaccino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:15

Il Governo sta valutando misure globali per avere dei Giochi sicuri e protetti, anche senza rendere i vaccini una condizione necessaria.

Olimpiadi: il governo giapponese non rende obbligatorio il vaccino – meteoweek.com

Il principale portavoce del governo giapponese annuncia che per le Olimpiadi e Paralimpiadi non sarà obbligatorio vaccinarsi.  Il segretario capo di Gabinetto giapponese, Katsunobu Kato, ha affermato che il Governo “sta valutando misure globali per avere dei Giochi sicuri e protetti, anche senza rendere i vaccini una condizione necessaria”. Il premier Suga: ““Saranno la prova che l’umanità ha sconfitto il coronavirus””

Leggi anche -> Olimpiadi 2021: ancora rischio rinvio, lo chiedono i giapponesi

Olimpiadi di Tokyo 2021 – meteoweek.com

Leggi anche -> La riforma dello Sport mette a rischio l’Italia per le prossime Olimpiadi

Il governo giapponese è irremovibile

Nonostante l’aumento dei contagi, in Giappone, l’amministrazione del primo ministro non cambia idea sulle Olimpiadi, in programma dal 23 luglio all’8 agosto 2021. La somma complessiva delle infezioni nella capitale dall’inizio della pandemia sfiora ormai quota 88.000, e il governo di Tokyo ha avvertito che il sistema ospedaliero sta affrontando una crisi senza precedenti con un record di 155 pazienti in gravi condizioni. Le vaccinazioni in Giappone dovrebbero iniziare entro la fine di febbraio. I vaccini riguarderanno inizialmente gli operatori medici, seguiti dalle persone con più di 65 anni di età  e successivamente chi soffre di malattie croniche. A  livello nazionale il numero dei contagi di Covid in Giappone si assesta a 340.781, con 4.687 morti dichiarate. “Stiamo valutando l’implementazione di misure coordinate per avere dei Giochi che abbiano un livello affidabile di sicurezza, anche senza rendere il vaccino un obbligo” ribadisce Kato. Il sostegno pubblico per le Olimpiadi è crollato in Giappone, con un recente sondaggio che ha rilevato come oltre l’80% degli intervistati pensi che i Giochi dovrebbero essere annullati o rinviati di nuovo.