Entella, Vivarini: “A Pisa servirà la miglior prestazione possibile”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:56

I liguri saranno i primi avversari del Pisa con la nuova proprietà. Vivarini vuole vedere un’Entella che giochi al massimo delle proprie possibilità. Il neo-arrivato Capello verso il debutto.

vivarini entella
Vincenzo Vivarini, mister dell’Entella – meteoweek.com (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

La Virtus Entella vuole riprendere la corsa che si è interrotta solo la scorsa settimana sul campo del Chievo. La formazione ligure è attesa da un’altra trasferta particolarmente tosta e importante, nella sfida dell’Arena Garibaldi sul campo del Pisa. La compagine toscana è reduce dal cambio di proprietà, che ha reso senza dubbio più leggera e frizzante l’aria attorno alla squadra guidata da mister D’Angelo. Ma il suo omologo in biancazzurro Vincenzo Vivarini non intende andare in Toscana per fare sconti. Anzi, il recente momento di forma di entrambe le squadre suggerisce l’eventualità di una grande partita.

Mister Vivarini ha rilasciato alcune dichiarazioni per il sito ufficiale dell’Entella, proprio alla vigilia della partenza alla volta della Toscana. Il tecnico della compagine ligure sostiene che sarà necessario una prova importante, per avere la meglio su un rivale diretto per la salvezza. “Contro il Pisa dobbiamo tirare fuori una prestazione di alto livello – ha detto Vivarini – . Dobbiamo essere convinti su ogni cosa che dobbiamo fare in campo, bisogna essere convinti di noi stesso. Ora entriamo nel vivo del campionato, di conseguenza dobbiamo essere bravi“.

Il tecnico dell’Entella ha potuto finalmente lavorare al meglio delle proprie possibilità, per sè e per la sua squadra. Per questo motivo bisognerà dare seguito in campo a questo intenso lavoro: “La settimana è stata positiva sotto tanti aspetti, abbiamo potuto finalmente lavorare. La squadra è cresciuta molto sotto l’aspetto atletico e quello tattico. I ragazzi hanno preso maggiore consapevolezza delle cose da fare in campo. Quindi questo mi lascia ben sperare, anche se incontriamo una squadra che ha valori molto alti, soprattutto con le individualità e la volontà che hanno“.

Leggi anche -> Entella, Vivarini e la sconfitta di Verona: “Dovevamo fare di più“

In ogni caso, la sfida di Pisa sarà particolarmente attesa, anche perchè è la prima per i nuovi proprietari dei nerazzurri. Per questo motivo Vivarini chiede grande attenzione e intensità nei 90 minuti dell’Arena Garibaldi: “Il Pisa non si dà mai per vinto, lotta su ogni pallone. Questo ci rende particolarmente stimolati nell’affrontarlo e nel fare una grande partita. C’è da lottare su ogni pallone. Questa è una squadra che dà l’anima in campo, se noi giochiamo sotto le aspettative sicuramente passiamo i guai. Ci vuole grande attenzione, sappiamo ciò che troviamo. Dobbiamo portare i punti a casa“.

Leggi anche -> Il Pisa passa nelle mani del magnate russo-americano Knaster

La settimana che sta per concludersi ha anche dato un rinforzo di qualità all’Entella. Si tratta di Alessandro Capello, attaccante classe 1995 arrivato dal Venezia. Vivarini punta molto sul giocatore di scuola bolognese, in vista di una seconda parte di stagione particolarmente intensa. “Capello ha già dato tanto nei primi allenamenti che ha fatto. Ha dato entusiasmo, ha dato subito una sterzata alla squadra. È venuto con lo spirito giusto e questo è importante, e poi ha forza nelle gambe e grande qualità tecnica. Sicuramente ci potrà dare una mano“.