Entella, Vivarini: “Abbiamo voluto la vittoria, svolta nell’intervallo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:43
0

Il tecnico dei liguri è contento per una vittoria che consente di rialzare la testa dopo il ko di Verona. Vivarini può dunque tornare a sorridere. In casa Entella parla anche Brunori: “Vittoria che vale il triplo”.

vivarini entella
Vincenzo Vivarini in conferenza stampa – meteoweek.com (photo by Getty Images)

Vincenzo Vivarini è decisamente soddisfatto al termine della partita vinta dall’Entella in casa contro il Pisa. La formazione ligure chiude nel migliore dei modi un girone di andata che è iniziato in maniera pessima per i biancazzurri. Tuttavia, dopo il suo approdo sulla panchina della squadra di Chiavari, le cose sono cambiate in maniera netta. Basti pensare che la sconfitta di sabato scorso sul campo del Chievo è stato l’unico risultato negativo per l’Entella con Vivarini in panchina.

Intervistato in sala stampa al termine dell’incontro, il tecnico della compagine di casa ha fatto capire cosa è servito alla squadra per ribaltare una gara iniziata male. Caracciolo, infatti, aveva portato il Pisa in vantaggio. Poi, all’improvviso, c’è stata la svolta: “Abbiamo avuto solo un po’ di timidezza e di poca convinzione nel primo tempo. Abbiamo avuto il braccino corto, ma nel secondo tempo siamo venuti fuori bene. C’è stata qualità, organizzazione, giocate individuali dei ragazzi. Bisogna dare grande merito a questi giocatori che non si sono risparmiati e hanno voluto la vittoria. Quando c’è questa coesione i risultati si ottengono“.

La vittoria ai danni dei toscani consente di guardare con maggiore ottimismo alla seconda metà di campionato. E Vivarini non pone limiti al suo Entella: “Ora dobbiamo continuare così. A fine primo tempo abbiamo evidenziato la timidezza che avevamo avuto. Abbiamo chiesto ai ragazzi di rientrare in campo con convinzione e cattiveria sia con il pallone tra i piedi che in fase di non possesso. I ragazzi hanno eseguito alla lettera, quindi complimenti a loro“.

Leggi anche -> Entella-Pisa 2-1, decide Koutsoupias: cronaca, tabellino e classifica

Per la prima volta dall’inizio del campionato l’Entella esce dalla zona retrocessione. Ma il campionato è ancora tutto da vivere: “La classifica è sempre quella, quindi dobbiamo restare concentrati e continuare a lavorare, il campionato è ancora lungo“. Il gol partita porta la firma di Koutsoupias, ma sono tanti i giocatori a prendersi i complimenti di Vivarini:”C’è da avere forza in questo campionato, loro ne hanno tanta. Ma dobbiamo evidenziare anche la prestazione degli altri. Come Nizzetto che è entrato bene, Brunori ha fatto una gran partita, Schenetti si è disimpegnato bene. Non voglio dimenticare nessuno“.

Leggi anche -> Entella, Vivarini: “A Pisa servirà la miglior prestazione possibile”

Al termine della gara ha parlato ai colleghi di Dazn Matteo Brunori. L’attaccante in prestito dal Pescara ha realizzato il rigore che ha consentito all’Entella di rientrare in partita. Queste le sue parole: “Abbiamo sofferto nel finale ma sono tre punti cercati e voluti e, proprio per questo, valgono il triplo. Sono contento per il secondo goal con questa maglia, spero di dare continuità. Sapevamo l’importanza della gara ed abbiamo in tutti i modi di portarla a casa. Al Comunale non possiamo regalare niente, deve diventare il nostro fortino. Perilli prima del rigore ha provato a distrarmi, come spesso accade in queste situazioni ma sono cose che fanno parte del gioco. Dedico la rete alla mia compagna e futura moglie”.