Pisa, parlano Caracciolo e Gucher dopo la sconfitta con l’Entella

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:01

L’autore del gol dell’iniziale vantaggio del Pisa analizza gli errori che hanno causato la sconfitta. Il centrocampista si sofferma sugli episodi che hanno caratterizzato il primo tempo.

caracciolo pisa
Antonio Caracciolo, autore del gol dello 0-1 – meteoweek.com (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Il Pisa conclude un buonissimo girone di andata con una sconfitta sul campo dell’Entella. A Chiavari la formazione nerazzurra era riuscita a passare in vantaggio grazie a un colpo di testa di Caracciolo sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Dopo una rete annullata a Soddimo per fuorigioco attivo di Benedetti è arrivato il pareggio dell’Entella, con un calcio di rigore conquistato e trasformato da Brunori. Nel secondo tempo, a un quarto d’ora dalla fine, il gol del sorpasso ligure firmato da Koutsoupias. Questa sconfitta costa al Pisa lo stop dopo otto risultati utili consecutivi.

Andiamo a leggere le dichiarazioni dei protagonisti della partita dalla parte dei toscani. Come riportato dai colleghi di TuttoPisa, a fine partita hanno parlato Antonio Caracciolo e Robert Gucher. Leggiamo le loro parole.

Leggi anche -> Entella-Pisa 2-1, decide Koutsoupias: cronaca, tabellino e classifica

Antonio Caracciolo – ”Dispiace non aver vinto, forse se non avessero annullato il nostro gol regolare loro avrebbero faticato di più e la partita sarebbe stata diversa. Abbiamo subito il pari in chiusura di tempo su un rigore dubbio e preso il 2-1 in uno dei due contropiedi concessi. Dobbiamo lavorare in settimana e lavorare per evitare errori nelle ripartenze avversarie. Non dev’essere un alibi quello delle condizioni climatiche e del campo. Sapevamo delle difficoltà e dovevamo essere più cattivi e concentrati in diversi frangenti. Non bisogna abbatterci nè esaltarci, stare uniti e lavorare sodo per vincere subito la prossima in casa contro la Reggiana”.

Leggi anche -> Entella, Vivarini: “Abbiamo voluto la vittoria, svolta nell’intervallo”

Robert Gucher – ”Nel primo tempo siamo partiti bene, abbiamo trovato il vantaggio. Purtroppo gli episodi ci hanno penalizzato. Nella ripresa abbiamo fatto fatica a giocare come nel primo. Le occasioni le abbiamo avute, ma capita un passo falso dopo un periodo bello. Lo spirito giusto c’era. Questo è un campo sintetico dove non siamo abituati, ma non ci sono nè alibi nè scuse. In Coppa Italia è stata molta colpa nostra, mentre oggi c’è stato un rigore inventato, un gol regolare inventato e due contropiedi concessi. Tutti quelli che vengono qua faticano, ma chiunque venga qui deve provare a fare punti. Ci aspettano 5 partite in 13 giorni e dobbiamo recuperare bene perchè sul sintetico la fatica si sente di più il giorno dopo. Ci rode molto, ma bisogna guardare avanti”.