Volandri nuovo capitano dell’Italia in Coppa Davis

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:09
0

L’ex tennista livornese prende il posto di Corrado Barazzutti. “Spero di riuscire a onorare questo ruolo”, ha detto Volandri. Binaghi, presidente Fit, ringrazia l’ex capitano.

volandri
Filippo Volandri pronto per l’avventura – meteoweek.com (Photo by Michael Regan/Getty Images)

Un cambiamento epocale e al tempo stesso improvviso riguarda la Nazionale italiana di tennis. Non sarà più Corrado Barazzutti il capitano non giocatore degli azzurri, che dal prossimo evento ufficiale verranno guidati da Filippo Volandri. L’ex tennista nativo di Livorno, uno dei più rappresentativi nel movimento tennistico italiano nei primi anni del terzo millennio, assume una carica che a lungo ha visto lo stesso padrone. Barazzutti, infatti, è stato capitano della nazionale che ha preso parte alla Coppa Davis per tutti i venti anni del nuovo secolo.

Filippo Volandri si assume dunque una responsabilità importante, ma per lui non è la prima dopo aver lasciato il tennis giocato. Il classe 1981, che in carriera ha raggiunto il suo best ranking al numero 25 del mondo, nel 2018 è stato nominato Direttore tecnico nazionale. Ora assume un ruolo particolarmente importante, soprattutto in questi anni in cui l’Italia sta vedendo sbocciare una serie di grandi giocatori. Su tutti Matteo Berrettini, attuale numero 10 della classifica mondiale, e Jannik Sinner, l’astro nascente del tennis mondiale. Con loro, ovviamente, ci sarà Fabio Fognini.

Le prime parole di Filippo Volandri da capitano non giocatore della Nazionale italiana sono ricche di emozione. Il livornese sa bene di assumersi un compito importante. E ha voluto rendere omaggio al suo predecessore, al quale deve le più grandi soddisfazioni con la maglia azzurra: “Ringrazio il Consiglio Federale per la fiducia riposta in me. In questo momento così importante nella mia carriera di tecnico un grazie altrettanto sentito va poi a Corrado, che nel 2001, appena nominato capitano, mi fece debuttare in Coppa Davis nonostante fossi ancora un ragazzo. Spero di riuscire a onorare quanto lui questo ruolo”.

Leggi anche -> Barazzutti fiducioso: “Berrettini e Sinner possono vincere uno Slam”

Binaghi saluta Barazzutti e presenta Volandri

Ha preso la parola anche Angelo Binaghi. Il presidente della Federtennis, in prima istanza, ha voluto salutare Corrado Barazzurri e ricordare il grande impegno profuso alla corte della Fit. “Il tennis italiano sarà sempre grato a Corrado Barazzutti – ha dichiarato il numero uno del tennis italiano – per lo straordinario contributo offerto al nostro movimento prima da giocatore e poi da tecnico. Così come facemmo grazie a lui nel 2001, voltando pagina per procedere al totale rinnovamento dirigenziale, tecnico ed etico della Federazione, abbiamo ritenuto che la recente fase di eccezionale sviluppo del nostro Settore Tecnico maschile fosse la più adatta per procedere a un nuovo cambiamento in ottica futura”.

Leggi anche -> Berrettini, bicchiere mezzo pieno | “Devo giocare per entrare in forma”

Ma in una giornata campale come questa, non si può solo pensare a rendere omaggio al passato. Allora Binaghi ha voluto rivolgere il migliore degli auguri per il nuovo capitano Filippo Volandri. “A Corrado va il nostro ‘grazie’ più sincero – prosegue il presidente Fit – per i risultati che ha ottenuto e per l’esempio che ha saputo dare a giocatrici e giocatori italiani per due decenni. A Filippo Volandri va l’augurio di proseguire sulla panchina azzurra l’ottimo lavoro che sta svolgendo già da qualche anno, assieme a tutto lo staff tecnico federale, per favorire e coordinare la crescita dei nuovi talenti tricolori”.