Parma, D’Aversa: “La salvezza è difficile, attendiamo rinforzi dal mercato”

Il tecnico del Parma commenta la gara persa contro la Sampdoria. Gli errori commessi inducono D’Aversa a sperare in un intervento della società negli ultimi giorni di trattative.

daversa parma
Roberto D’Aversa è pensieroso – meteoweek.com (Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Roberto D’Aversa mastica amaro dopo la sconfitta patita dal suo Parma contro la Sampdoria. Queste le dichiarazioni rilasciate dal tecnico dei ducali ai microfoni di Sky Sport: “La partita di oggi dimostra che la squadra abbia bisogno di interventi sul mercato. Anche nel fare i cambi siamo in difficoltà. Oggi ragioniamo però su una partita in cui ci siamo fatti due gol da soli e abbiamo preso due pali e una traversa. La società farà il suo lavoro, ma noi dobbiamo concentrarci sul nostro. Noi non possiamo commettere degli errori contro una squadra come la Sampdoria, che appena sbagli ti fa gol“.

Il Parma conclude il girone di andata al penultimo posto. D’Aversa guarda in faccia la realtà e sa bene quali sono i punti sui quali lavorare: “La classifica bisogna guardarla, se in questo momento siamo penultimi un motivo ci sarà. Da quando sono arrivato abbiamo fatto tre partite e ci siamo sempre ritrovati a recriminare. Non è una questione di sfortuna, se non portiamo i risultati a casa vuol dire che non facciamo le cose con la giusta determinazione. Dobbiamo lavorare sulla condizione fisica ma questo non mi preoccupa. Naturalmente c’è fragilità e non c’è autostima, bisogna lavorare su questo“.

Leggi anche -> Parma-Sampdoria 0-2, diretta e tabellino del match: ultimo sforzo dei ducali

Il ritorno di D’Aversa a Parma è un vero atto di coraggio. In ogni caso, il tecnico dei ducali non è preoccupato per la situazione che si ritrova ad affrontare: “In questi tre anni e mezzo non ho mai avuto una stagione senza difficoltà. Abbiamo fatto delle cose importanti, portando la squadra dalla Lega Pro alla Serie A con due salvezze. Sono tornato a Parma per cercare di tutelare e difendere tutto ciò che abbiamo costruito, è una cosa che sento mia e cercherò con tutte le mie forze di conquistare la salvezza. Ogni anno abbiamo avuto delle difficoltà, ci auguriamo che nel ritorno ci riprenderemo. Anche quando giocavo a calcio ho sempre lottato per salvarmi, non mi preoccupa il fatto di essere tornato“.

Leggi anche -> Sampdoria, Ranieri: “Sono orgoglioso, ora pensiamo alla Juventus”

Ecco allora che tornano i nodi al pettine per D’Aversa. La rosa di quest’anno è di gran lunga inferiore rispetto a quella dell’anno scorso. Ma il mercato potrebbe non aiutare fino in fondo: “Andare a sostituire giocatori come Darmian e Kulusevski è difficile. Nel mercato di gennaio poi ci sono difficoltà, è un periodo particolare. Quello che cerco di fare è adattare alcuni giocatori. Kucka renderebbe di più giocando a centrocampo e sfruttare gli inserimenti. Anche Grassi farebbe meglio a centrocampo che non in fascia. Sono i ragazzi che mi danno più garanzie. Sul mercato possiamo prendere un attaccante esterno col piede invertito, ma posso anche cambiare modulo di gioco. La difficoltà oggi è legata al fatto di non aver potuto sostituire Cornelius, perchè non ho attaccanti in panchina“.