Formula 1, Wolff punta Hamilton: “Trattativa lunga per rinnovo, ma firmerà”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 13:10

Toto Wolff è appena guarito dal Coronavirus ed è già totalmente proiettato sul lavoro. Il team principal della Mercedes sta gestendo la trattativa per il rinnovo del contratto di Lewis Hamilton, ma non ha dubbi sul fatto che il pilota firmerà.

wolff hamilton
Lewis Hamilton insieme a Toto Wolff, team principal e CEO della Mercedes (Photo by LUCA BRUNO/POOL/AFP via Getty Images)

Toto Wolff ha rivelato di essere da poco guarito dal Coronavirus, precisando di non averne mai manifestato i sintomi. La positività è emersa mentre si trovava in Austria e lo ha costretto a restare in isolamento domiciliare per qualche giorno. “Avevamo programmato di essere qui per alcuni giorni, poi ho ricevuto il responso positivo al test. Grazie a Dio nessun sintomo, sarebbe potuta andare peggio, ma adesso siamo fuori dalla quarantena“, ha detto ai microfoni della tv austriaca Orf nel corso della gara di sci alpino di Kitzbuhel.

Leggi anche -> Domenicali e la nuova Formula 1: “Voglio una Ferrari al top”

Il rinnovo di Hamilton

Il principal team e CEO della Mercedes, adesso che è guarito, può tornare a concentrarsi sul lavoro da vicino. Il principale obiettivo al momento è quello di raggiungere la fumata bianca nella lunghissima trattativa per il rinnovo del contratto di Lewis Hamilton. Al momento non è ancora arrivata la firma, ma Toto Wolff non ha dubbi in merito al fatto che ciò avverrà, si augura al più presto.

Gli avvocati stanno lavorando sodo e noi gli rendiamo anche la vita complicata con continue riunioni su Zoom. Ora Lewis è negli Stati Uniti e io sono qui, ma firmeremo. I negoziati sono così, è abbastanza normale. La base del nostro legame professionale è solida, abbiamo vinto tanto insieme e vogliamo continuare. Ma a volte bisogna discutere nei dettagli, ci è voluto e ci vuole un po’ di tempo“, ha spiegato il principal team.

Leggi anche -> Lewis Hamilton si congratula con il nuovo presidente Biden

wolff hamilton
Il pilota britannico e il CEO di Mercedes festeggiano il podio al Gran Premio di Instanbul (Photo by Kenan Asyali – Pool/Getty Images)

E sulla possibile influenza nella trattativa di George Russell, pilota sotto contratto con la Mercedes che finora ha corso in prestito alla Williams e che ha già rimpiazzato Lewis Hamilton in Bahrain quando è risultato positivo al Coronavirus: “Mai giocato questa carta. Sappiamo – ha concluso Wolff che vogliamo correre insieme e dobbiamo firmare il contratto“.