Rebic-Demiral: lo scambio tra Milan e Juve che è più di una suggestione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:06
0

Rebic-Demiral potrebbe essere l’ennesimo scambio tra Milan e Juventus. Le due squadre avrebbero in mente questa clamorosa suggestione per accontentare i propri allenatori.

Prendi uno juventino e mettilo al Milan. Poi prendi un milanista e lo porti alla Continassa. Questo potrebbe essere a breve il futuro di due giocatori di peso delle due squadre. Stiamo parlando di Ante Rebic e Mehdi Demiral, attaccante e difensore del Milan e della Juventus.

L’assetto tattico delle due squadre potrebbe quindi presto cambiare. Il difensore bianconero potrebbe accasarsi alla corte di Pioli mentre Rebic partirebbe in direzione Torino.

Rebic-Demiral: lo scambio

Con l’arrivo di Mario Mandzukic, il Milan ha il reparto offensivo davvero pieno: Leao, Ibrahimovic, Colombo, Maldini e Rebic. Tanti, troppi giocatori a contendersi uno-due ruoli (il Milan di Pioli gioca con un attaccante e un altro di supporto sulla sinistra). Invece ci sono zone dove i rossoneri sono davvero alle strette.

Prendi la difesa, con infortuni che continuamente mettono l’allenatore del Milan in difficoltà, costretto a cambiare i ruoli dei propri giocatori.

Discorso inverso per la Juventus. In attacco Pirlo sta giocando con Kulusevski sacrificato in una zona del campo che non è la sua e Ronaldo e Morata. Dybala ancora fuori, la Juve mai come quest’anno ha bisogno di attaccanti veri. Ed ecco quindi che nasce così la suggestione di uno scambio tra le due società.

Rebic lo scarso anno è stato il capocannoniere del Diavolo, ma durante questa annata sta trovando poco spazio a causa di infortuni e del Covid-19. La sua duttilità potrebbe interessare alla Vecchia Signora, che già sembrerebbe aver chiesto alcune informazioni sul giocatore.

Demiral invece potrebbe andare a rinforzare la difesa rossonera, troppo traballante nelle ultime partite. Il difensore turco andrebbe poi anche a ritrovare il suo amico e connazionale Hakan Çalhanoğlu.

Leggi anche——-> Parma si tinge rossonera: dopo Conti, ecco Musacchio e Krunic