Milik si presenta: “Sto bene, a Marsiglia per giocare in Champions”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:18

L’attaccante polacco è stato presentato oggi in conferenza stampa. Milik ha ammesso di essere pronto fisicamente e vuole mettersi a disposizione dell’allenatore Villas Boas.

milik
Milik con la sua nuova maglia – meteoweek.com (Photo by CHRISTOPHE SIMON/AFP via Getty Images)

Tempo di presentazioni alla stampa per Arkadiusz Milik, nuovo attaccante del Marsiglia. Il centravanti polacco ha lasciato Napoli in pieno conflitto con la società, ha aspettato prima di scegliere la sua nuova destinazione. E ora non vede l’ora di mettersi in gioco in questa nuova avventura, in un campionato per lui completamente nuovo. “So che la squadra sta attraversando un periodo difficile in questo momento, ma è una sfida – ha dichiarato Milik, come si legge su Tutto Napoli – . Voglio dare tutto per dimostrare le mie qualità, per giocare e per aiutare la squadra a vincere“.

Milik ha fatto capire di volersi mettere a disposizione di André Villas Boas. Il tecnico portoghese ha trovato in lui la punta che cercava per crescere: “L’allenatore ha mostrato interesse e io stesso volevo venire. Stavo attraversando un periodo difficile. Quando un giocatore non gioca è sempre molto difficile. Ho letto nei loro occhi che mi volevano, avevano bisogno di un attaccante e questa è una buona scelta per me“. Il polacco mette subito in chiaro l’obiettivo da raggiungere: “L’anno scorso l’OM ha giocato in Champions e l’obiettivo è vincere e riconquistare questa competizione“.

Sono stati in molti a sottolineare il ritardo di condizione dell’ex centravanti del Napoli. Soprattutto dopo averlo rivisto in campo nella gara contro il Monaco, dopo un lungo periodo di inattività. In ogni caso Milik si sente pronto per mettersi in gioco fin da subito per il bene del Marsiglia: “Sono pronto per giocare. Non ho giocato per diversi mesi e inevitabilmente ho perso un po’ di ritmo, ma mi stavo allenando duramente, spesso due volte al giorno. Sappiamo che il ritmo arriva con le partite, spero di essere pronto il ​​prima possibile”.

Leggi anche -> Milik saluta Napoli: “Ho pianto di dolore e di gioia. Vado via col sorriso”

Milik ha parlato anche del momento del Marsiglia, che domenica al Louis II ha perso uno scontro diretto per l’Europa. Il suo obiettivo è quello di fare bene per aiutare la squadra di Villas Boas a uscire da questo momento complicato. Anche perchè Arek ha trovato una squadra pronta e motivata: “Non siamo in un buon periodo, ma l’atmosfera è buona. Non parlo ancora francese quindi è complicato ma parlo inglese con l’allenatore e con alcuni giocatori e quindi non ci sono problemi di comunicazione. Conoscevo alcuni giocatori ma non personalmente. Conoscevo lo stadio, i tifosi e l’allenatore“.

Leggi anche -> Ligue 1, 21esima giornata: nessuna sorpresa in testa

Milik ha già giocato al Velodrome da avversario, con la maglia del Napoli. E ora non vede l’ora di tornarci, magari ritrovando al più presto il pubblico: “L’atmosfera è davvero bella anche se la partita contro l’OM con il Napoli fu un’amichevole. Entrambe le volte che ho giocato qui ho trovato lo stadio fantastico. So che il pubblico è un vero dodicesimo uomo, spero che possano tornare presto“. Il polacco chiude la conferenza stampa parlando della Ligue 1, ribadendo di non aver mai avuto dubbi nell’accettare la destinazione francese. “Nessuno mi ha detto che è un brutto campionato – ha detto – . Abbiamo visto che l’OL è andato in semifinale di Champions League la scorsa stagione, il PSG in finale“.