Fiorentina, Kokorin si presenta: “Sarò un soldato per la squadra”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:59

Il centravanti russo si presenta ai suoi nuovi tifosi. Kokorin ha grandi aspettative per la sua avventura alla Fiorentina.

kokorin fiorentina
Aleksandr Kokorin è pronto – meteoweek.com (Photo by Epsilon/Getty Images)

Forza Viola“. Debutta così Aleksandr Kokorin, nella conferenza stampa di presentazione come nuovo attaccante della Fiorentina. Il centravanti russo, arrivato un paio di giorni fa a titolo definitivo dallo Spartak Mosca per mettersi sulle spalle l’attacco viola, ha parlato per l’account ufficiale della compagine gigliata. Kokorin è pronto a dare una mano fin da subito alla squadra allenata da Cesare Prandelli, soprattutto in una fase offensiva in cui il gol latita, fatta eccezione per l’ottimo rendimento di Vlahovic. E già dalle sue prime battute, la punta ha fatto capire il suo spirito.

Nelle sue prime parole ufficiali da giocatore della Fiorentina, il bomber russo ha voluto subito rivolgere un pensiero ai suoi nuovi tifosi. “Ringrazio tutti per l’accoglienza – ha dichiarato Kokorin – . I tifosi e i giornalisti mi hanno già fatto vedere che quando segno devo andare sotto la Fiesole. Aspetto tantissimo il momento in cui i tifosi torneranno allo stadio. Non vedo l’ora di sentire il calore dei nostri tifosi”. “È stato bellissimo, mi è dispiaciuto non averlo ancora fatto a tempo pieno, mi sono allenato a parte. Non vedo l’ora di integrarmi nel gruppo“.

Leggi anche -> Fiorentina, lo Spartak Mosca ufficializza il passaggio di Kokorin

In quello che è stato un vero e proprio botta e risposta con i supporters della Fiorentina, Kokorin ha fatto capire di vivere per il gol. “Io sono un attaccante – ha detto – , voglio fare gol. Naturalmente sono soprattutto un soldato per il mio allenatore e per i miei compagni, quindi farò di tutto per aiutare la mia squadra“. E c’è grande soddisfazione in lui per aver trovato un campione come Franck Ribery: “Naturalmente sono molto contento di avere un giocatore di questo livello nella mia squadra. Franck è un giocatore importante dalla grande carriera, è un orgoglio poter giocare con lui“.

Leggi anche -> Fiorentina, ecco Malcuit dal Napoli in prestito. A breve le visite

Kokorin è stato spesso dipinto come un ragazzo un po’ ribelle. Ma il suo unico obiettivo alla Fiorentina è quello di fare gol: “Ho promesso di cambiare la mia vita e farò così. Sul campo continuerò a essere un bad boy, spero di tornare a sentire l’energia e il calore dei tifosi“. I tifosi gli hanno chiesto quali sono i suoi gusti musicali: “Ascolto un po’ tutta la musica, presto imparerò amnche i brani italiani“. E poi c’è la domanda sul cibo, immancabile per ogni nuovo giocatore arrivato in Italia: “Mi piace molto il cappuccino, amo la pasta che si mangia in Italia“.