Juve, il 4-0 alla Spal vale la semifinale con l’Inter. Pirlo: “Ottimo approccio”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:12
0

Quarti di Coppa Italia gestiti perfettamente dalla Juve di Pirlo: 4-0 alla Spal con i gol di Morata, Frabotta, Kulusevski e Chiesa. Adesso c’è l’Inter: in campo il 3 e 10 febbraio

Andrea Pirlo (Photo by Claudio Villa/Getty Images)
Andrea Pirlo (Photo by Claudio Villa/Getty Images)

 

Una partita a senso unico, mai in discussione e piena di gioie per mister Pirlo: 4-0 alla Spal, primo gol in bianconero di Frabotta, esordio nei professionisti per Fagioli, Di Pardo e Da Graca. Nel tabellino dei marcatori ci sono anche Morata, che apre la quaterna segnando un rigore rivisto al Var (inizialmente era stato ammonito per simulazione Demiral), Kulusevski e Chiesa. Tutto ciò significa qualificazione alle semifinali di Coppa Italia dove la Juve troverà l’Inter e scenderà in campo il 3 e 10 febbraio.

Leggi anche >   Juve-Spal 4-0: in semifinale c’è l’Inter. Tabellino, highlights e pagelle

Juve impeccabile, in Coppa Italia Pirlo ritrova l’Inter

Ai microfoni della Rai al termine di Juve-Spal c’è mister Andrea Pirlo: “L’obiettivo era passare il turno e lo abbiamo fatto contro una buona squadra che sta facendo bene in serie B e in Coppa Italia. Ottimo l’approccio dei miei giocatori. E’ dall’inizio della stagione che abbiamo impegni ravvicinati, sappiamo che ci saranno sempre partite importanti, ormai siamo abituati a giocare ogni tre giorni. I 43 anni di Buffon? Speriamo di ritrovarlo anche il prossimo anno in rosa, se rimane con noi ci fa solo piacere. I giovani? La Juve è stato il primo e unico club ad organizzare una seconda squadra. Un conto è pescare dalla Primavera, un conto è prendere giocatori dalla Lega Pro che è già un buon campionato. Speriamo di aprire gli occhi ad altre società”.

Mister Pirlo: “Grande partita di Fagioli, gran momento di Kulusevski”

Il ruolo di Kulusevski, sarà una punta fino alla fine della stagione? Pirlo: “Può ricoprire più ruoli, da trequartista, esterno largo e seconda punta. E’ un ottimo giocatore, sta vivendo un momento molto buono sia fisicamente che mentalmente. Nicolò Fagioli? E’ un ragazzo molto interessante, si allena con noi da qualche tempo. Può fare il regista, è portato alla costruzione del gioco. Ha grande visione di gioco e buona tecnica. Per ora non diamogli troppe responsabilità, ma stasera ha fatto una buona partita”. Il duello con l’Inter:Dipende solo da noi. Il campionato è lungo, pensiamo solo a noi stessi. Siamo contenti di rivedere l’Inter in semifinale, la Coppa Italia è un nostro obiettivo”.