Sampdoria, la scelta all’inglese di Ranieri prima della Juventus

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:00

Sabato alle 18 la Sampdoria sfida la Juventus a Marassi. Blucerchiati a caccia dell’impresa con tanta voglia e serenità vista la classifica.

Sampdoria Juventus
Il tecnico della Sampdoria, Claudio Ranieri, davanti alla sua panchina a Marassi (Credits: Getty Images)

L’ammazzagrandi vuole un altro scalpo. La Samp che ha già battuto Inter e Lazio, in casa, e Atalanta in trasferta, adesso cerca il colpo contro la Juventus. All’andata, nella prima giornata di campionato, i blucerchiati persero 3-0. Una passeggiata di salute per i ragazzi di Pirlo che mandarono subito in gol Kulusevski e poi chiusero i conti con Bonucci e Ronaldo. Non è però quella la Samp che la Vecchia Signora si troverà davanti sabato al Ferraris.

LEGGI ANCHE: Sampdoria, in due verso il rientro, Ranieri quasi al completo con la Juve

Sampdoria, niente ritiro prima della gara contro la Juventus

I blucerchiati sotto la guida di Ranieri sono cresciuti, i successi contro le big del nostro campionato hanno aumentato l’autostima e così anche la classifica oggi non desta alcuna preoccupazione. La Sampdoria è decima con 26 punti, a più dodici sulla zona retrocessione. La sfida contro la Juventus sarà quindi importante per cercare di regalare regalare un’altra gioia ai propri tifosi e arriva in un momento felice con le due vittorie ottenute una dietro l’altra contro Udinese e Parma. Splende il solo quindi sopra Bogliasco, Ranieri lo sa e ha deciso di cambiare i programmai in vista della partita di sabato.

La Sampdoria non andrà in ritiro prima della sfida con la Juve. I blucerchiati il giorno che precede la gara, una volta terminato l’allenamento, si riuniscono solitamente in un albergo del levante cittadino. Questa volta Claudio Ranieri ha annullato il ritiro, concedendo ai giocatori di tornare a casa la sera prima del match. Una scelta all’inglese, in terra britannica il ritiro non esiste, che a Genova potrebbe non rimanere un caso isolato. Il Secolo XIX scrive infatti che anche in futuro il tecnico potrebbe decidere di adottare questo provvedimento.