Prandelli sfida il Toro: “Sanabria? Uno dei più talentuosi che abbia allenato”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:34
0

Questa sera Toro-Fiorentina alle 20.45: nella conferenza della vigilia del match il tecnico Prandelli si è soffermato sull’avversario e anche sui nuovi acquisti granata

Cesare Prandelli  (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)
Cesare Prandelli (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

I 21 punti raccolti in 19 partite non possono far stare totalmente tranquilla la Fiorentina: c’è ancora da lavorare per la zona-serenità anche se saranno proprio i viola ad avere meno pressioni alla vigilia del match di questa sera. Toro-Fiorentina si gioca alle 20.45 e la squadra ospite (che si gode il super momento di Vlahovic, 6 gol in 8 partite) è pronta ad abbracciare in rosa i nuovi acquisti Kokorin e Malcuit, mentre quella di Nicola aspetta Sanabria e (forse) Mandragora, in attesa delle ulteriori novità di mercato.

Intanto ha parlato Cesare Prandelli nella conferenza stampa pre-match: Questo è uno scontro salvezza. Il Torino ha un nuovo allenatore con un diverso modo di gestire la squadra. Ora sono forse più concreti e fisicamente vanno a cercare maggiormente gli scontri. Mancano tantissime partite, ma dobbiamo mantenere la mentalità vista con il Crotone. Se saremo equilibrati poi verrà fuori anche la qualità. Contro il Benevento hanno fatto una grande partita, sarà una sfida delicata perché ancora non siamo lontani dalla zona calda: non mi fido, quindi dobbiamo dare continuità fino a salvezza raggiunta”.

Prandelli: “Il Toro non è solo Belotti”

Prandelli tiene concentrati i viola: “Il Toro non è solo Belotti, a Benevento ho visto un grande Zaza ad esempio. Lui è un generoso, quasi troppo a discapito della precisione. Ma è molto temibile e con Belotti forma una coppia pericolosa. Sanabria? Uno dei giocatori più talentuosi che abbia mai allenato. Sono una squadra molto fisica, verticalizzano spesso, dovremo curare bene i tempi di aggressione ed uscita. Sarà importante vincere i duelli individuali per trovare superiorità. E quando conquistiamo palla dobbiamo essere spregiudicati. Vlahovic? A lui chiedo ancora di fare dei movimenti migliori in attacco. Ma è giovanissimo, spero mantenga questa motivazione e determinazione pensando sempre a finalizzare il gioco della Fiorentina”.

Ancora Prandelli sui nuovi acquisti: “Kokorin e Malcuit? Non dobbiamo dar loro pressioni, quando avranno la giusta condizione saranno giocatori che ci aiuteranno. Hanno potenza, qualità e personalità. Sono state operazioni molto intelligenti visto il mercato di gennaio che spesso invece è di delusi. Sono stati calciatori scelti con programmazione e ne sono contento, si comincia a pensare già al futuro. Malcuit? Ha facilità di corsa e cerca l’uno contro uno, spero ci aiuti su questo”.