Cremonese, Pecchia: “Basta scuse in attacco, Baez bravo come punta e in fascia”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:41

Il tecnico della Cremonese, Fabio Pecchia, ha introdotto in conferenza stampa la partita del 31 gennaio con il Cittadella. Secondo l’allenatore grigiorosso, i nuovi acquisti rendono completa la squadra, soprattutto in attacco.

Foto di archivio: Fabio Pecchia prima della partita di Serie A Hellas Verona-Roma del 4 febbraio 2018 (foto di Emilio Andreoli/Getty Images)
Foto di archivio: Fabio Pecchia prima della partita di Serie A Hellas Verona-Roma del 4 febbraio 2018 (foto di Emilio Andreoli/Getty Images)

In conferenza stampa, il tecnico Fabio Pecchia chiede alla sua Cremonese di fare l’impresa: “Il Cittadella è una realtà solida della Serie B. Non a caso arrivano ai playoff ogni anno. Nel corso degli anni ha fatto grandi risultati che non sono casuali, perché alle spalle ci sono lavoro e competenza. Dovremo ripetere la gara con la SPAL, facendo qualcosa in più dal punto di vista dell’intensità“.

Cremonese, i punti deboli sono l’attacco e le assenze

Il tecnico Pecchia passa in rassegna i probabili assenti nella partita con il Cittadella: “Nella Cremonese, oltre ai lungodegenti registriamo l’assenza di Terranova che si trascina un problema accusato domenica scorsa, ma dovremmo recuperarlo presto. La settimana prossima avremo a disposizione, nei limiti del possibile, anche Fornasier e Buonaiuto. Dovremo rivedere Deli.

Pecchia no nega che il problema principale della squadra, al momento, si trovi nella fase conclusiva. L’allenatore grigiorosso racconta in conferenza stampa: “Quando si costruisce senza arrivare al gol si dicono tante cose e si usano molti aggettivi: una volta si dice manchi concretezza, l’altra che bisognerebbe essere più cinici o cattivi”.

E poi continua: “Per vincere è necessario fare gol, lo sappiamo, ma è anche indispensabile creare le opportunità: noi lo stiamo facendo, cerchiamo di far arrivare più uomini sottoporta. Sono convinto che se continueremo su questa strada, mettendo sotto pressione gli avversari anche i gol arriveranno. Dobbiamo anche inserire al meglio i nuovi arrivati”.

Cremonese, Pecchia: “Ecco come useremo Coccolo, Colombo e Baez”

Pecchia ha rivelato alcuni dettagli aggiuntivi riguardo all’arrivo in squadra del difensore Coccolo e dei due attaccanti Colombo e Baez. Queste le parole del tecnico della Cremonese: “Siamo contenti dell’arrivo di Coccolo, Colombo e Baez perché ci permettono di rinforzare la rosa e portare la giusta dose di entusiasmo“.

Pecchia descrive anche le aspettative riguardo ai nuovi acquisti: “I primi due sono giocatori giovani, mentre Baez ha alle spalle già diverse esperienze. Come dicevo prima, l’obiettivo è inserirli velocemente nel gruppo non avendo a disposizione tempo per l’adattamento. Io come del resto la squadra, dovremo agevolare il loro inserimento perché abbiamo bisogno di tutti“.


Leggi anche:

Il tecnico grigiorosso lascia intendere che l’ala sinistra arrivata dal Cosenza potrebbe diventare un riferimento per la squadra: “Baez è un giocatore veloce, un esterno anche se in questi anni ha ricoperto altri ruoli agendo anche da punta e da seconda punta. Però ha caratteristiche ben precise e devo tenerne conto: proprio perché è un elemento di velocità mi piace vederlo in fascia“.

Pecchia adesso non vuole più scuse: vuole vedere entusiasmo e preparazione da parte dei suoi. Il tecnico racconta: “Non so ancora se i nuovi arrivati partiranno da titolari, so invece che mi piace utilizzare tutti i cambi. Lo ripeto sempre anche i ragazzi: devono sempre essere pronti perché cinque sostituzioni rappresentano il 50 per cento degli uomini di movimento”.

La Cremonese, adesso, non ha più scuse per perdere secondo Pecchia: “Chi scenderà in campo dall’inizio dovrà sparare il massimo da subito: ora abbiamo una rosa competitiva che ci consente attraverso le sostituzioni in corsa di cambiare ogni gara. Tutto quello che è passato è dietro alle spalle: vogliamo chiudere questo mese di gennaio nel migliore dei modi”.