L’Inter cala il poker: Benevento travolto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:38
0

Parte bene nel girone di ritorno l’Inter che cala il poker contro il Benevento: finisce 4-0 a San Siro  Dopo sei minuti nerazzurri già in vantaggio. Al 57′ raddoppia Lautaro Martinez.  Poi doppietta di Lukaku. 

Inter Benevento si gioca questa sera alle 20.45 (foto Getty Images)

Cronaca in diretta

 

Niente, recupero. La partita finisce al 90′: Inter-Benevento 4-0.

82′: Montipò nega il gol a Eriksen.

82′: Glik sfiora l’autorete.

80′: Ultimi cambi nell’Inter. Pinamonti e Sensi al posto di Lukaku e Gagliardini.

78′: GOL DELL’INTER. Sanchez pesca Lukaku a centro area sul filo del fuorigioco. Il belga non sbaglia davanti al portiere. 4-0

75′: Insigne rileva Caprari.

73′: Nell’Inter spazio a De Vrij al posto di Skriniar e Sanchez al posto di Lautaro Martinez.

70′: Altri due cambi per Inzaghi. Entrano Foulon e Tello, escono Improta e Ionita

67′: GOL DELL’INTER!  Lautaro serve un pallone d’oro a Lukaku che di sinistro batte Montipò. Inter-Benevento 3-0

66′: Lukaku mette in mezzo da sinistra, Hakimi corregge in rete ma è fuorigioco. Gol annullato.

64′: Vidal prende il posto di Barella.

60′: Pippo Inzaghi prova a cambiare qualcosa. Dentro Schiattarella e Pastina, fuori Viola e Caldirola.

57′ GOAL DELL’INTER! Lautaro Martinez vince un rimpallo al limite dell’area e calcia di sinistro nell’angolino. Inter-Benevento 2-0.

47′: Conclusione di Eriksen da fuori area deviata da un difensore, la palla si stampa sulla traversa. Lautaro Martinez raccoglie e deposita in rete ma il gioco era fermo. Il numero dieci dell’Inter si trovava in fuorigioco.

Cominciato il secondo tempo.

Finito il primo tempo. Inter avanti, decide un’autorete di Improta.

35′: Perfetto contropiede Barella-Lautaro. L’argentino va al tiro, palla non lontana dall’incrocio.

33′: Eriksen illumina Hakimi che si inserisce bene ma non riesce a trovare la deviazione di testa a pochi metri dalla porta.

32′: Altro giallo per il Benevento. Ammonito Depaoli.

28′: Ammonito Caldirola (B) per un intervento scorretto su Barella.

23′: Lautaro Martinez recupera palla in tackle sulla trequarti, si accentra e calcia verso la porta, palla di poco fuori.

19′: Bello spunto di Perisic sulla fascia sinistra, dribbling a rientrare e tiro, Montipò blocca.

11′: Lapadula va giù in area di rigore dopo un contatto sospetto con Ranocchia. Il Benevento reclama il penalty ma l’arbitro Pasqua fa proseguire.

6′: GOL DELL’INTER! Cross dalla destra di Eriksen, Improta tocca inavvertitamente nella propria porta ma svirgola. Palla nel sacco alle spalle di Montipò.

Partita iniziata a San Siro. Sulla panchina nerazzurra c’è Stellini al posto dello squalificato Conte.

 

Inter-Benevento: il tabellino live

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar (73′ De Vrij), Ranocchia, Bastoni; Hakimi, Barella (64′ Vidal), Eriksen, Gagliardini (80′ Sensi), Perisic; Lautaro Martinez (73′ Sanchez), Lukaku (80′ Pinamonti). Allenatore: Stellini.

A disposizione: Padelli, Radu, De Vrij, Sanchez, Kolarov, Sensi, Young, Vidal, Darmian, Brozovic, Pinamonti.

BENEVENTO (3-5-2): Montipò; Glik, Caldirola (60′ Pastina), Barba; Depaoli, Hetemaj, Viola (60′ Schiattarella), Ionita (70′ Tello), Improta (70′ Foulon); Caprari (75′ Insigne), Lapadula. Allenatore: Inzaghi.

A disposizione: Manfredini, Lucatelli, Foulon, Pastina, Basit, Tello, Dabo, Insigne, Schiattarella, Masella, Di Serio, Iago Falque.

Arbitro: Fabrizio Pasqua di Tivoli. Assistenti: Longo e Raspollini. Quarto uomo: Gariglio. Var: Calvarese. Assistente Var: Galetto.

MARCATORI: autogol di Improta al 6′; Lautaro Martinez (I) al 57′; Lukaku (I) al 67′ e al 79′.

Note: Ammoniti Caldirola e Depaoli (B).

Inter-Benevento: i precedenti

L’Inter ha vinto tutte e tre le sfide di Serie A contro il Benevento: 2-1 in trasferta nell’ottobre 2017 con la doppietta di Brozovic, 2-0 in casa nel febbraio 2018 con i gol di Skriniar e Ranocchia e il pokerissimo nel match di andata di questa stagione con le firme di Lukaku (doppietta), Gagliardini, Hakimi e Lautaro Martinez.

Con quest’ultimo match salgono 4 le vittorie nerazzurre contro il Benevento su 4 partite giocate con un bilancio di 15 gol segnati e 5 subiti: l’Inter è una delle quattro squadre, presenti in entrambi i campionati di Serie A disputati dal Benevento, contro cui i campani hanno sempre perso, insieme a Roma, Napoli e Atalanta.

Lo stato di forma delle due squadre

L’Inter si presenta alla sfida dopo il successo nel derby di Coppa Italia che ha permesso ai nerazzurri di accedere alle semifinali del torneo.

Al giro di boa del campionato, la squadra di Conte è al secondo posto in classifica a quota 41 punti con un bilancio di 12 vittorie, 5 pareggi e 2 sconfitte, 45 gol realizzati (miglior attacco del torneo) e 23 subiti. Dalla ripresa dei top-5 campionati europei post lockdown, solo il Bayern Monaco (80) ha segnato più reti dell’Inter (77). L’Inter ha vinto le ultime sei partite casalinghe di Serie A TIM e non arriva a sette da dicembre 2018.

Per il Benevento sono 22 i punti in classifica che segnano un miglioramento netto rispetto all’ultima stagione in Serie A dei campani: la squadra di Filippo Inzaghi ha ottenuto 18 punti in più rispetto a quanto conquistato nel 2017/18 dopo 19 gare: si tratta del miglioramento più ampio rispetto alla stagione precedente disputata in Serie A a questo punto del torneo per una squadra nell’era dei tre punti a vittoria – al pari del Milan proprio in questo torneo (43 punti contro i 25 del 2019/20).

Il Benevento ha perso in tre delle ultime cinque partite di campionato, dopo aver rimediato un solo k.o. nei precedenti sette turni di Serie A. Sono 23 i gol segnati dalla formazione campana e 36 quelli subiti: la formazione di Pippo Inzaghi dopo aver incassato 20 reti nelle prime 7 giornate, nelle sette successive (fino alla chiusura del 2020) ha subito solo 3 gol (miglior difesa del campionato in questo parziale), mentre il 2021 si è aperto con 13 gol presi in 5 partite.

Seconda sfida da allenatori in Serie A, tra Filippo Inzaghi e Antonio Conte dopo il successo nerazzurro nel match di andata.

LEGGI ANCHE —> Conte concentrato sul Benevento: “Dzeko? Non parlo”

LEGGI ANCHE —> Pippo Inzaghi senza paura: “Missione impossibile? Anche con la Juve lo era…”

I numeri dell’arbitro Pasqua

Fabrizio Pasqua nel massimo campionato italiano ha diretto 64 incontri, contraddistinti da 24 successi interni, 17 pareggi e 23 exploit esterni. Ha concesso 14 rigori e tirato fuori in 9 occasioni il cartellino rosso.

All’andata finì 5-2 per i nerazzurri

Nella gara di andata tra Benevento e Inter, giocata il 30 settembre scorso, l’Inter travolse il Benevento 5-2. Per i nerazzurri a segno Lukaku (doppietta), Hakimi, Gagliardini e Lautaro Martinez; per i sanniti due gol di Caprari. Ecco gli highligts dell’ultimo match disputato al “Vigorito”.