Cagliari, Di Francesco: “Due punti persi, siamo stati ingenui”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:34

Le dichiarazioni rilasciate dal tecnico del Cagliari al termine della partita contro il Sassuolo. Di Francesco analizza l’andamento del match nel suo complesso.

di francesco cagliari
Eusebio Di Francesco – meteoweek.com (Photo by Gabriele Maltinti/Getty Images)

Il Cagliari viene beffato al 94′ e pareggia per 1-1 in casa contro il Sassuolo. La formazione sarda aveva lottato contro una squadra ben messa in campo e capace di creare tanti pericoli alla porta difesa da Cragno. Proprio il portiere di casa è da considerare il migliore in campo nella sfida della Sardegna Arena, per via di una serie di interventi miracolosi sia nel primo che nel secondo tempo.

Leggi anche -> Cagliari-Sassuolo 1-1, Boga salva De Zerbi: cronaca e tabellino

Il Cagliari era comunque riuscito a passare in vantaggio a un quarto d’ora dalla fine, grazie all’inserimento vincente di Joao Pedro su assist di Marin. Durante il recupero, però, è arrivata la beffa con il gol di Boga al quarto minuto di recupero. Un pareggio beffardo per i sardi, ma che consente di interrompere la striscia di sconfitte consecutive.

Andiamo a leggere le dichiarazioni rilasciate ai microfoni di Sky Sport da Eusebio Di Francesco: “Non è facile analizzare una gara del genere – si legge su Cagliari News 24 – . Abbiamo fatto una prestazione determinata, siamo stati sempre in partita contro una squadra forte che sa mettere in difficoltà chiunque. Siamo stati un po’ ingenui sicuramente, stavamo già pregustando la vittoria. Non è un punto da buttare via ma, dopo una gara di questo tipo, sono di certo due punti buttati via. Quando vieni da un momento difficile la testa fa la differenza: il Sassuolo, con un’altra classifica, si può permettere di scendere in campo con un approccio diverso. Ho comunque visto molte cose interessanti, siamo stati molto bravi a soffrire in determinate situazioni. Abbiamo subito meno tiri in porta, arriviamo con più facilità in area avversaria ma segniamo poco. Era una gara da vincere 1-0, sarebbe stato un grande segnale. Il mercato? Nelle prossime 27 ore principalmente piangerò per i tre punti persi, il mercato viene dopo. Poi vedremo se riusciremo a piazzare qualche colpo al fotofinish, sia in entrata che in uscita“.

Cagliari, parla Joao Pedro

Il Cagliari aveva sbloccato la partita con un gol di Joao Pedro. Andiamo a leggere le dichiarazioni rilasciate dall’attaccante brasiliano ai microfoni di Sky Sport: “Sapevamo che sarebbe stato una partita difficile, abbiamo fatto ciò che abbiamo preparato ma purtroppo non siamo riusciti a fare i 3 punti. Siamo una squadra forte, oggi abbiamo fatto una grande prestazione contro un avversario di livello. Pareggiare così fa male ma la squadra ha giocato come doveva, abbiamo sofferto ma siamo sempre stati in partita e abbiamo preso gol all’ultimo ma dobbiamo ripartire dalla prestazione. E’ difficile dire adesso cosa si poteva fare di meglio, in un momento così delicato è bene concentrarci sulle cose positive. Abbiamo dimostrato qualcosa in più come richiesto dalla società, ma loro ci sono sempre stati vicini. C’è grande unione di intenti. Io e Nainggolan leader? Abbiamo l’onere di farlo, noi due e i più esperti dobbiamo trascinare la squadra e dare l’esempio“.