Covid, Michael Owen testimonial per la campagna vaccinale dell’OMS

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:20
0

La leggenda del calcio inglese Michael Owen è tornata a distanza di un anno a rappresentare la FIFA nelle campagne di sensibilizzazione al Covid dell’Organizzazione Mondiale della Sanità. Ecco cosa hanno detto il Wonder Boy ed il presidente della FIFA Infantino.

L'attaccante Micheal Owen del Liverpool in azione contro il Manchester United nella gara di FA Cup del 11 settembre 1999 (foto © Ben Radford /Allsport)
L’attaccante Micheal Owen del Liverpool in azione contro il Manchester United nella gara di FA Cup del 11 settembre 1999 (foto © Ben Radford /Allsport)

Micheael Owen, lo storico attaccante di Liverpool, Real Madrid e Manchester United, è stato l’ospite a sorpresa in una conferenza stampa dell’OMS – Organizzazione Mondiale della Sanità. La leggenda del calcio inglese è intervenuta per introdurre la partecipazione della FIFA alla campagna di promozione di un democratico accesso ai vaccini, alle cure e alla prevenzione del Covid.

È stato Gianni Infantino, presidente della federazione internazionale di calcio, a volere Owen testimonial del progetto. Nel corso di febbraio, di concerto con la promozione della Coppa del Mondo, saranno organizzati una serie di eventi mirati ad aumentare la sensibilità riguardo al tema vaccinale, con la partecipazione di alcune stelle del calcio, fra cui proprio il Wonder Boy.

L'ex attaccante della Nazionale inglese Michael Owen alla Soccerex Global Convention di Manchester, 7 settembre 2015 (foto di Dave Thompson/Getty Images)
L’ex attaccante della Nazionale inglese Michael Owen alla Soccerex Global Convention di Manchester, 7 settembre 2015 (foto di Dave Thompson/Getty Images)

Covid, all’OMS prendono la parola Infantino e Owen

Con queste parole ha Infantino introdotto la partecipazione della FIFA alla campagna dell’OMS: “Dobbiamo fare tutti la nostra parte nella battaglia contro il Covid. È importante che il calcio rimanga sensibile ai temi sociali e si impegni a sostegno della risoluzione dei problemi che ci affliggono“.


Leggi anche:

Anche Michael Owen è intervenuto, aggiungendo: “Mi è sempre stato chiaro che la salute è la cosa più importante. Questo è vero ancora oggi, ma siamo tutti d’accordo che il Covid ha dato una sfumatura diversa a questo concetto. Dobbiamo seguire i 5 passaggi suggeriti dall’OMS per evitare i contagi (che sono quelli descritti anche dallo stesso Owen nel video sottostante, ndr)”.

La leggenda del calcio inglese ha poi aggiunto: “Sono orgoglioso che lo sport serva anche a ricordare agli appassionati di ogni parte del mondo l’importanza di applicare alcune semplici misure per la protezione della salute pubblica“. A distanza di quasi un anno dall’esplosione della pandemia di Covid, FIFA e Michael Owen sono dunque tornati a sostenere insieme le campagne dell’OMS per evitare i contagi.

 

View this post on Instagram

 

A post shared by Michael Owen (@themichaelowen)