Udinese, arriva Braaf dal Manchester City: colpo di prospettiva

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:23
0

Jayden Braaf, classe 2002 di proprietà del Manchester City, vestirà la maglia dell’Udinese nel corso del girone di ritorno di Serie A. Un colpo di prospettiva, dato che i friulani avranno la possibilità di riscattarlo a giugno. Il tecnico Luca Gozzi non nasconde l’entusiasmo.

braaf udinese
Jayden Braaf ha giocato nelle giovanili del Manchester City (Photo by Charlotte Tattersall/Getty Images)

L’Udinese ha messo a segno un colpo di prospettiva nel corso del mercato di gennaio. Il club friulano, infatti, si è aggiudicato le prestazioni di Jayden Braaf, giovane talento di proprietà del Manchester City. Cresciuto nelle giovanili, più volte è stato chiamato in causa anche in prima squadra. Il classe 2002 si trasferirà ai bianconeri in prestito fino a giugno con diritto di riscatto. Nelle scorse settimane anche il Borussia Dortmund aveva messo gli occhi sull’attaccante olandese, ma i tedeschi avrebbero voluto un trasferimento a titolo definitivo. I vertici della società inglese, al contrario, hanno preferito optare per una cessione a titolo temporaneo, con la speranza che possa esplodere al più presto proprio in Italia ed eventualmente richiamarlo a sé.

Leggi anche -> Sassuolo, in arrivo un giovane dalla Colombia

Il comunicato dell’Udinese

Udinese Calcio comunica l’acquisizione, con la formula del prestito con diritto di riscatto, di Jayden Braaf dal Manchester City Fc. L’attaccante olandese, classe 2002, è uno dei migliori giovani talenti, non solo della prestigiosa Academy del club inglese, ma del panorama europeo in generale. Braaf nasce il 31 agosto 2002 ad Amsterdam“. Lo si legge in una nota pubblicata sui canali ufficiali dal club friulano.

Leggi anche -> Cagliari, si punta lo svincolato Schone: Giulini vola in Olanda

Gotti: “Braaf ha qualità incredibili”

Il tecnico Luca Gotti non vede l’ora di accogliere alla sua corte il nuovo innesto: “L’impressione che ho avuto in video è molto positiva, mi sembra che Braaf sia fortissimo: siamo sicuri che non ci sia qualcosa che non torna? Ha qualità di altissimo livello, se è quello del video ha prospettive altissime. Chiamerò Enzo Maresca che lo ha avuto con sé“, ha detto.