Papu Gomez, finalmente in campo con il Siviglia per la Copa del Rey

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:58
0

L’ex giocatore dell’Atalanta Papu Gomez ha debuttato in campo con il Siviglia. I rojiblancos hanno vinto contro l’Armeria guadagnandosi così l’accesso alle semi-finali della Copa del Rey.

Siviglia, presentazione dell'attaccante Papu Gomez nello Stadio Ramon Sanchez Pizjuan, 28 gennaio 2021 (foto di Cristina Quicler/AFP via Getty Images)
Siviglia, presentazione dell’attaccante Papu Gomez nello Stadio Ramon Sanchez Pizjuan, 28 gennaio 2021 (foto di Cristina Quicler/AFP via Getty Images)

Dopo esser stato convocato nella partita de La Liga con l’Eibar rimanendo tutto il tempo in panchina, finalmente è arrivato il debutto in campo di Papu Gomez con la maglia del Siviglia numero 24. L’occasione è arrivata il 2 febbraio con la Copa del Rey, dove i rojiblancos hanno vinto 0-1 contro l’Almeria. La rete della vittoria non è arrivata dall’ex giocatore dell’Atalanta, ma da Ocampos, che al 67′ ha insaccato di testa su cross di Suso.

Papu Gomez, ecco tutti i numeri della prima prestazione ne La Liga

Suso, l’ex giocatore del Milan, ha creato l’occasione del gol a 7 minuti dal suo ingresso in campo in sostituzione di Papu Gomez’.  Nella sua permanenza sul terreno di gioco, ha realizzato 4 dribbling e toccato 50 volte la palla. I suoi passaggi sono andati a buon fine nel 96% dei casi e in 2 casi si è trattato di passaggi chiave. Ha inoltre tirato in porta per ben 4 volte, su un totale di 23 tiri da parte di tutta la sua squadra, che ha dominato con il 61% di possesso palla.


Leggi anche:

Con la vittoria contro l’Armeria, il Siviglia ha guadagnato l’accesso alla semi-finale della Copa del Rey. Il 5 febbraio ci sarà il sorteggio che deciderà quale squadra affronteranno i rojiblancos fra il Barcellona, il Levante e la squadra che vincerà la gara dei quarti di finale del 4 febbraio fra il Real Betis e l’Athletic Club. Gomez, che ha giocato come ala destra su un 4-3-3, ha commentato sui social network: “Sono molto felice per il debutto e soprattutto per questa fantastica vittoria. Andiamo avanti!“.