Ascoli, Sottil: “Lecce è una corazzata, ma noi giocheremo per vincere”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:34
0

L’Ascoli sarà ospite del Lecce nell’anticipo della 21a giornata di Serie B. I bianconeri, reduci dalla vittoria contro il Brescia, intendono dare seguito alla striscia di risultati positivi. Il tecnico Andrea Sottil ne ha parlato in conferenza stampa alla vigilia.

sottil
Andrea Sottil, allenatore dell’Ascoli (Photo/Getty Images)

Un altro impegno ostico per l’Ascoli, che sta tentando di staccarsi dalla zona retrocessione. I bianconeri, nell’anticipo della ventunesima giornata del campionato di Serie B, saranno ospiti del Lecce, squadra che punta alla promozione diretta. I giallorossi sono reduci da due pareggi e intendono tornare alla vittoria. La squadra di Andrea Sottil, nonostante sulla carta sia favorita, non vuole tuttavia darsi per vinta. Nell’ultimo turno ha d’altra parte già stupito, conquistando i tre punti nello scontro diretto contro il Brescia. Ulteriori sorprese dunque non possono essere escluse. Soltanto il campo dello Stadio Via del Mare, domani a partire dalle 21.00, potrà dare un verdetto.

Leggi anche -> Lecce, Maggio: “Sfida ambiziosa, ho entusiasmo. Possiamo ambire alla A”

Sottil alla vigilia

Andrea Sottil, intervenuto in conferenza stampa alla vigilia della trasferta in Salento, ha parlato del momento che la sua squadra sta vivendo: “Finalmente si è chiuso il mercato. Abbiamo tesserato ottimi innesti. Il direttore sportivo Polito ha fatto un ottimo lavoro migliorando la qualità di una rosa già competitiva. Ha preso giocatori molto duttili, con caratteristiche diverse e con determinazione e voglia di venire ad Ascoli per affrontare le battaglie con lo spirito giusto”. E sui tre punti conquistati con il Brescia: “La miglior medicina è sempre la vittoria, ma le vittorie bisogna conquistarle e questi ragazzi stanno dimostrando di giocare ogni partita solo per vincere e per 100 minuti. Questa è l’identità che voglio portare avanti con loro”.

Leggi anche -> Lecce, Corini: “Vogliamo tornare a vincere. Maggio dal 1′? Vedremo”

Il tecnico, contro il Lecce, tuttavia non sarà in campo a causa della squalifica: “Mi dispiace, non pensavo di subire la squalifica perché non ho detto nulla. Con il vice Simone Baroncelli c’è grande sintonia da tanti anni, ma lo stadio è vuoto e i ragazzi sentiranno lo stesso la mia voce“. È per questa ragione che in allenamento ha tentato al massimo di trasmettere le sue idee: “Questa settimana ho visto ottima applicazione e grande impegno. Il Lecce è l’ennesima corazzata che affrontiamo, una squadra costruita per vincere il campionato, ha giocatori importanti, anche nei rincalzi. Come sempre rispettiamo tutti, ma l’attenzione deve essere su di noi, siamo consapevoli che la gara sarà difficile, ma noi ci siamo. Mi aspetto una partita aperta, sono sicuro che andremo a giocarcela. La partita più importante — conclude Sottil  è quella che deve venire, sono contento che si giochi spesso perché così si prende ritmo”.

I convocati dell’Ascoli

L’allenatore dell’Ascoli, Andrea Sottil, al termine della rifinitura odierna ha convocato 23 calciatori per il match contro il Lecce in programma domani sera allo stadio Via del Mare. Di seguito la lista completa.

PORTIERI: Leali, Sarr, Bolletta

DIFENSORI: Brosco, Avlonitis, Pucino, Corbo, Quaranta, D’Orazio, Kragl, Pinna

CENTROCAMPISTI: Danzi, Saric, Eramo, Sabiri, Mosti, Caligara

ATTACCANTI: Bajic, Stoian, Simeri, Bidaoui, Dionisi, Parigini.