Verso Juve-Roma, Spinazzola: “La partita d’andata non mi è andata giù”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:34
0

Alla vigilia di Juve-Roma ecco le dichiarazioni di Leonardo Spinazzola, una delle rivelazioni del campionato giallorosso

Leonardo Spinazzola (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)
Leonardo Spinazzola (Photo by Francesco Pecoraro/Getty Images)

 

La Roma ha ripreso a correre dopo la batosta con la Lazio e l’uscita di scena in Coppa Italia e tra i grandi protagonisti c’è sicuramente Leonardo Spinazzola. Un gol e quattro assist per l’ex Perugia e Atalanta. Sul sito ufficiale della Roma, alla vigilia dell’attesissimo match di sabato – ore 18 – contro la Juve (39 punti per i bianconeri, 40 per i giallorossi) è intervenuto proprio Spinazzola con alcune dichiarazioni. Tra i grandi rimpianti dell’esterno c’è proprio la partita d’andata contro la squadra di Pirlo

Spinazzola su Roma-Juve: “Avevamo la gara in pugno, non mi è andata giù”

Così Spinazzola dopo alcuni giorni tesi in casa Roma, passando dal caso-Fonseca alle esclusioni di Dzeko: “Noi siamo un gruppo unito. Le sconfitte capitano, noi siamo i primi a essere arrabbiati, ma abbiamo consapevolezza della nostra forza. Significa che c’è equilibrio nella testa di ciascuno di noi. Dopo il derby si iniziava a dire che bisognava cacciare tutti, è stata una brutta sconfitta che ci ha fatto arrabbiare, ma siamo terzi”.

Sabato la Juve: È la partita che abbiamo buttato di più in tutto il girone. L’avevamo in pugno, abbiamo sprecato due o tre palle gol non chiudendola, mentre loro hanno pareggiato con un colpo di testa a difesa schierata. Quella e la partita contro il Sassuolo mi hanno lasciato tanti rimpianti: contro la squadra di De Zerbi, nonostante l’inferiorità numerica, abbiamo giocato meglio nella ripresa e meritavamo di vincerla. La gara col Napoli? Abbiamo giocato bene per i primi 15 minuti, ma loro sono difficili da affrontare. Hanno segnato su punizione, poi ci sono stati una serie di episodi nel secondo tempo, ma dobbiamo essere bravi a non farli accadere. È lì che dobbiamo crescere, tenere in piedi la partita anche se siamo sotto”.

Spinazzola sul derby perso male:Ci brucia ancora. Se vai sotto 2-0 dopo venti minuti diventa difficile, ma il calcio è fatto anche di episodi e devi essere bravo a girarli a tuo favore. Bologna-Roma la nostra miglior partita? Abbiamo fatto grandi gol, chiudendo già la prima frazione sul 5-1, ma non so se è stata la migliore. Sarò ripetitivo, ma contro la Juve abbiamo giocato molto bene. Peccato per il risultato. La mia crescita? Io gioco a sinistra, quello è il mio ruolo. Per me è buono, così posso provare a utilizzare anche il sinistro. In fase offensiva sono un esterno aggiunto, che gioca a piede invertito, come capita agli esterni d’attacco. A destra, invece, mi trovo male e faccio fatica”.

Leggi anche >  Roma, parla El Shaarawy : “Felice di essere tornato”