MotoGP: a fuoco l’Autodromo di Termas de Rio Hondo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:20
0

MotoGP: incendio all’Autodromo di Termas de Rio Hondo, Argentina. I box, la sala stampa e l’area vip sono state distrutte dalle fiamme

MotoGP: a fuoco l’Autodromo di Termas de Rio Hondo Credit Foto Getty Images

Un violento incendio ha distrutto delle strutture dell’Autodromo di Termas de Rio Hondo, in Argentina. Secondo le ricostruzioni dei media locali, il fuoco ha colpito la zona alta dei box e si è espanso colpendo altre strutture. Le aree più colpite dall’incendio sono: l’Area Vip, i box e la sala stampa. I vigili del fuoco stanno cercando di salvare il Museo Juan Manuel Fangio,  pilota automobilistico argentino, campione del mondo di Formula 1 nel 1951, 1954, 1955, 1956 e 1957.

Leggi anche -> MotoGP, la prima di Bastianini e Marini: “Belle sensazioni, non vediamo l’ora”

Le fiamme si sono sviluppate molto velocemente a causa del forte vento, causando danni per milioni di euro. I media locali riportano che, fortunatamente, non ci sono vittime. Le autorità locali hanno avviato un’indagine per determinare le cause dell’incidente. Dopo che l’anno scorso non si è corso in Argentina, a causa della pandemia, quest’anno si è messo di mezzo questo incidente che brucia qualsiasi ipotesi di disputare il GP.

Leggi anche -> Ducati in MotoGP: c’è l’accordo per il rinnovo

Calendario MotoGP

La MotoGp prenderà il via il 28 marzo, in Qatar. Il Gp dell’Argentina, in programma l’8 aprile, che si sarebbe dovuto correre all’Autodromo di Termas de Rio Hondo era già stato annullato a inizio gennaio a causa della situazione Covid nel paese, insieme al gran premio di Austin.