Pescara-Reggina 0-2: tabellino, sintesi e classifica aggiornata

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:58
0

Pescara-Reggina scendono in campo allo stadio “Adriatico”. Fischio d’inizio alle ore 14 per la ventunesima giornata di Serie B. Sfida salvezza per le due squadre, distanti solo tre punti. Gli abruzzesi sono fanalino di coda con 16 punti.La sblocca Denis per gli amaranto al 76°. Montalto la mette in ghiaccio al minuto 79. Pescara sempre più ultimo.

Sfida salvezza all’Adriatico (Photo by Giuseppe Bellini_Getty Images)

Punti pesanti che possono decidere la stagione allo stadio “Adriatico”. Alle ore 14 si gioca Pescara-Reggina per la ventunesima giornata di Serie B. Gli abruzzesi, fanalino di coda in classifica, sono reduci dalla cocente sconfitta in casa del Chievo. I calabresi vengono dal buon pareggio contro la Salernitana, ma cercano ancora la prima vittoria nel 2021. Solo tre punti dividono le due squadre, vero e proprio scontro salvezza nella cadetteria. Segui il match live.

 

LEGGI ANCHE ->Pescara, mister Breda presenta la sfida alla Reggina

LEGGI ANCHE-> Reggina, mister Baroni: “Concentrati contro il Pescara”

Tabellino | Pescara-Reggina 0-2

Pescara (4-3-2-1):  Fiorillo; Bellanova, Guth, Bocchetti, Nzita (75° Masciangelo); Dessena (62°Machin), Rigoni (62° Valdifiori), Omeonga (70° Busellato); Tabanelli, Maistro (46° Ceter), Odegaard. Allenatore: Breda.

Reggina (4-2-3-1): Nicolas; Lakicevic, Cionek, Stavropoulos, Di Chiara; Crimi (62°  Bianchi), Crisetig; Edera (62° Denis), Folorunsho, Menez; Montalto (92°Dalle Mura). Allenatore: Baroni

Marcatori: 73° Denis, 79°Montalto

Ammonizioni: 9° Dessena, 10° Maistro, 39° Di Chiara, 45°Lakicevic, 85°Menez

Classifica

Empoli 41
Salernitana 36
Chievo 36
Cittadella 35
Monza 35
Spal 34
Venezia 32
Lecce 31
Pordenone 29
Frosinone 28
Pisa 27
Cremonese 23
Vicenza 22
Reggina 22
Brescia 21
Cosenza 20
Ascoli 20
Reggiana 18
Entella 17
Pescara 16

Formazioni ufficiali

Pescara (4-3-2-1):  Fiorillo; Bellanova, Guth, Bocchetti, Nzita; Dessena, Rigoni, Omeonga; Tabanelli, Maistro, Odegaard. Allenatore: Breda.

 

Reggina (4-2-3-1): Nicolas; Lakicevic, Cionek, Stavropoulos, Di Chiara; Crimi, Crisetig; Edera, Folorunsho, Menez; Montalto. Allenatore: Baroni

 

Probabili formazioni

Pescara: Formazione abruzzese che dovrebbe continuare con il 4-3-2-1, modulo al debutto a Verona, out Sorensen in difesa, al suo posto uno tra Drudi e Scognamiglio, a centrocampo largo ai nuovi Rigoni e Dessena, mentre in avanti, a sostegno dell’unica punta Odgaard, Maistro e Machin. Ancora ai margini del progetto Galano e Memushaj.

Probabile formazione (4-3-2-1): Fiorillo; Balzano, Drudi, Bocchetti, Masciangelo; Rigoni, Valdifiori, Dessena; Maistro, Machin; Odgaard. Allenatore: Breda

LEGGI ANCHE-> Pescara, ufficiale Dessena: arriva dal Brescia a titolo definitivo

Reggina: Mister Baroni ha lavorato intensamente nella settimana post mercato di gennaio. Avendo una rosa rinforzata e completata dalle ultime trattative, le possibilità di certo non mancano. Da segnalare, però, alcune assenze e defezioni anche contro il Pescara . Si tratta di Situm e Micovschi non convocati. Torna Rivas dopo l’infortunio. conferme per Menez, Edera e Montalto.

Probabile formazione (4-2-3-1): Nicolas; Lakicevic, Loiacono, Cionek, Di Chiara; Crimi, Crisetig; Edera, Folorunsho, Menez; Montalto. Allenatore: Baroni

LEGGI ANCHE->Reggina, triplo colpo sul gong: ecco Kingsley, Chierico e Okwonkwo

Arbitro: signor Fabio Maresca della sezione di Napoli.

Precedenti e curiosità

Ben undici gli incroci tra Pescara e Reggina, bilancio di tre vittorie amaranto, tre pareggi e cinque vittorie biancoazzurre. Sette i precedenti in serie B, compresi due sfide playoff. La Reggina e il Pescara sono le squadre che hanno perso di più in casa, ben cinque volte: solo l’Entella ha fatto peggio. In casa Delfino c’è il problema Adriatico, i numeri sono davvero impietosi: sono 9 punti conquistati, peggio solo il Cosenza, appena due successi conseguiti. Appena 10 reti all’attivo e 15 al passivo, terza peggior difesa casalinga della B. Curiosa la designazione arbitrale: L’arbitro della gara sarà Fabio Maresca della sezione di Napoli. Internazionale dal dicembre 2019, ha al suo attivo tantissime gare dirette in Serie A. Il suo nome, però, nelle ultime settimane è salito alla ribalta per la nota lite con Antonio Conte al termine di Udinese-Inter dello scorso 23 gennaio.  I vertici Aia, dopo due settimane di stop, designano il fischietto campano in una partita non di prima fascia, l’arbitro paga una stagione condita da parecchi errori e letture sbagliate. Anche per lui è una partita da non sbagliare.

LEGGI ANCHE-> Napoli, l’Asl dà l’ok per partire per Genova: una differenza rispetto al match con la Juventus

LEGGI ANCHE-> LR Vicenza, Di Carlo “Da adesso possiamo solo migliorare”