Reggiana, Alvini: “Siamo sul pezzo, Siligardi è pronto”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:27
0

Il tecnico della Reggiana presenta la partita casalinga delicatissima contro l’Entella. Alvini accoglie il nuovo arrivato e annuncia: “È disponibile”.

alvini reggiana
Massimiliano Alvini – meteoweek.com (photo by Getty Images)

La Reggiana ha l’occasione per riemergere dalle zone basse della classifica. E non c’è occasione migliore per farlo, che avere la meglio in un vero e proprio scontro diretto per evitare la retrocessione. Al cospetto della compagine emiliana arriva l’Entella allenata da Vincenzo Vivarini, che sei mesi fa proprio al Mapei Stadium perse con i granata la finale playoff con il Bari. Mister Massimiliano Alvini sa bene che la Reggiana ha una chance molto ghiotta per avvantaggiarsi su una rivale diretta.

Ecco le dichiarazioni rilasciate dal tecnico degli emiliani in conferenza stampa.

La prima di Siligardi – “Domani non sono convocati Rossi, Kargbo e Costa. Siligardi ha iniziato ad allenarsi con noi, è stato piacevole per me e per noi parlare con lui. Si è messo subito a disposizione, quindi è tra i disponibili per domani. Sicuramente non è al meglio, ma il giocatore è pronto. È una seconda punta che può giocare accanto a una prima punta, è moderno, dinamico e di qualità. Sono contentissimo di poterlo allenare”.

Del Pinto recupera – “Del Pinto dopo la partita con il Vicenza ha avuto un problema e a Pisa non era disponibile dall’inizio. Aveva 15-20 minuti nelle gambe ma ho preferito non rischiarlo per averlo a disposizione per domani”.

Espeche – “Il campionato di Marcos fin qui è straordinario, sia come prestazioni che dal punto di vista umano. Non a caso anche il periodo no è coinciso con il suo infortunio dopo Monza. È un giocatore che se lo metti nella difesa a tre gioca in maniera straordinaria; se lo metti in mezzo al campo dà equilibrio. Forse manca in alcune cose, ma è un giocatore e un uomo vero”.

L’ultima uscita della Reggiana – “A Pisa abbiamo perso per colpa nostra, la partita era in grande equilibrio e stavamo giocando bene. Ora le partite di Serie B sono così. Abbiamo commesso un errore, sugli errori si lavora per correggerli. Ma non voglio ripartire dalla partita di Pisa. Vogliamo e possiamo fare meglio”.

Leggi anche -> Entella, Vivarini: “Squadra in crescita. E l’ultima volta a Reggio Emilia…”

Una Serie B ancora aperta – “Il campionato è equilibrato in ogni partita. Ci sono 9 squadre che possono lottare e lotteranno per ottenere la salvezza, altre squadre hanno qualcosa in più. Noi lo sappiamo, ne siamo consapevoli e lo siamo sempre stati. Non mi meravigliano risultati come la vittoria dell’Ascoli a Lecce. Noi abbiamo pareggiato a Empoli e ora loro sono primi con 6 punti di vantaggio sulla seconda. Ma non dobbiamo e non vogliamo fare certi errori, siamo sulla strada per migliorare”.

Che partita si aspetta Alvini – “La partita è molto importante, lo era anche quella con il Vicenza. L’abbiamo affrontata bene, vincendo meritatamente. Lo era anche quella di Pisa. Domani c’è l’Entella, sappiamo entrambi che la partita è importante così come lo sono tutte quelle che mancano alla fine. Sicuramente non è l’ultima spiaggia, ma è fondamentale”.

Leggi anche -> Pisa-Reggiana 1-0, basta il gol di Marconi: cronaca e tabellino del match

Un giudizio sull’Entella – “Sono una buonissima squadra, lo si è visto con le quattro vittorie nelle ultime sei partite. Hanno giocatori di categoria, hanno messo dentro gente come Capello e Dragomir. Sappiamo che sono una buona squadra, ma oggi non c’è un avversario debole, tutte si sono migliorate, ma anche noi”.

Le condizioni della Reggiana – “Siamo sul pezzo, lavoriamo forte, abbiamo solo un obiettivo che è raggiungere la salvezza. Io sono convinto di farcela con il lavoro, andiamo avanti per questa squadra con impegno e serietà. Dobbiamo cercare di evitare gli errori, ma come ho detto prima di Pisa ho fiducia totale nella squadra”.