Lazio, Simone Inzaghi: “I ragazzi sono stati bravi. Sul rinnovo..”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:35
0

La Lazio centra la sesta vittoria consecutiva. Agganciata la Roma in classifica a 30 punti. Finisce 1-0 all’Olimpico col Cagliari. La decide Immobile al minuto 61. Scopri le dichiarazioni di Simone Inzaghi nel post-partita.

La gioia del mister biancoceleste Photo by Marco Rosi – SS Lazio_Getty Images)

La Lazio batte il Cagliari per 1-0 e sale al 4° posto, a pari punti con la Roma, in piena zona Champions. Una vittoria del gruppo secondo Simone Inzaghi che, ai microfoni di Sky Sport, esalta i suoi. Scopri il suo commento alla sesta vittoria di fila per i biancocelesti.

LEGGI ANCHE-> Lazio-Cagliari 1-0 : sintesi, tabellino e classifica aggiornata

LEGGI ANCHE-> Celtic, Angelini è sul mercato: Lazio, Milan e Atalanta sul portiere

Le parole di Inzaghi

Si parte dall’analisi della gara: “Sapevamo che questa era una partita insidiosa, ma i ragazzi sono stati bravi a interpretarla bene, abbiamo rischiato poco o niente. Abbiamo fatto la sesta vittoria di fila e ora dobbiamo continuare perché inizialmente, tra Covid e infortuni, avevamo perso tanti punti.”

Pensate al 4° posto o più in grande? “Noi avevamo due obiettivi: ritornare agli ottavi di Champions e rimanere nell’Europa che conta. Sappiamo che davanti abbiamo dei colossi, ma la squadra c’è, sta bene e ce le giochiamo alla grande se non perdiamo soldati per strada”.

Luis Alberto si arrabbia sempre al momento della sostituzione.. “Sono l’ultima persona con la quale deve arrabbiarsi. Bisogna fargli un applauso perché era andato in campo a Bergamo a 10 giorni dall’operazione. Stasera ha fatto una partita normale, ma va applaudito perché è rientrato a giocare e migliorerà ulteriormente”.

Subite pochi gol. In cosa siete migliorati? “Siamo molto migliorati nelle distanze, siamo più corti e gli attaccanti sono i primi ad aiutarci. Normale che se mancano i giocatori migliori fatichiamo, se stanno bene ce la giochiamo con tutti”.

C’è un po’ di rimpianto per i punti persi? “Abbiamo grandissimi rimpianti perché da quando è arrivato questo maledetto Covid sono cambiate le cose. L’anno scorso ci stavamo giocando lo scudetto, quest’anno siamo rimasti in 12 o 13 in quel periodo nel quale ci siamo qualificati in Champions ma abbiamo perso punti in campionato. Avevamo bisogno di un grande filotto per rientrare e il difficile arriverà domenica. Siamo 4° nonostante le sei vittorie consecutive, probabilmente avevamo perso troppo terreno”.

Il rinnovo? “Come in tutte le cose c’è una trattativa. Il presidente ha fatto la sua offerta, ho letto il contratto con calma, c’è grande armonia e penso che non ci saranno problemi. Il presidente si è comportato benissimo, con i suoi tempi, ma ha fatto la sua offerta e siamo a buon punto”.

LEGGI ANCHE-> Lazio, Ciro Immobile premiato dall’AIC