Milan-Crotone 4 a 0, cronaca, tabellino, doppiette per Ibra e Rebic

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:50
0

Milan e Crotone si affrontano al San Siro per il 21esimo turno di Serie A Tim. Due formazioni all’opposto: l’ultima sfida la prima in classifica. Ecco tutte le informazioni sul match.

Stefano Pioli avrà quasi tutti a disposizione e la probabile formazione milanista è composta dall’undici titolare tranne qualche piccola eccezione. Una situazione che difficilmente era capitata prima quest’anno. Davanti all’inamovibile Donnarumma giocheranno in difesa Calabria ed Theo Hernandez sugli esterni, Tomori accanto a Romagnoli al centro. Nella coppia di centrocampo del classico 4-2-3-1 dovrebbe rientrare dal 1′ Meité con Kessie. Bennacer e Tonali sono invece indisponibili.

Sono invece ancora tanti i punti interrogativi di mister Stroppa, forse solo a centrocampo le scelte sembrano abbastanza chiare. Davanti a Cordaz, nel 3-5-2 troveranno spazio Marrone in mezzo, Magallan e Djidji ai suoi fianchi, ma attenzione anche a Golemic e Luperto. Nessun dubbio sull’out di destra dove ci sarà Rispoli, a sinistra spazio a Reca, in mezzo Vulic favorito su Eduardo Henrique per affiancare Benali e Zanellato.

Leggi anche——> Milan, Klose a lezione da Pioli per il tesserino da allenatore

Cronaca

 

Tabellino

MARCATORI: Ibrahimovic (30′, 64′), Rebic (69′, 70′)

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Tomori, Romagnoli, Theo Hernández; Meïte, Kessié (87′ Krunic); Saelemaekers (46′ Castillejo), R. Leão (62′ Calhanoglu), Rebić (77′ Hauge); Ibrahimović (77′ Mandzukic). A disposizione: Tătărușanu, A. Donnarumma, Dalot, Kalulu, Gabbia, Krunić, Hauge, D. Maldini, Mandžukić. All.: Pioli.

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Djidji, Golemić, Luperto; Rispoli, Zanellato, Benali (72′ Eduardo), Vulić (78′ Petriccione), Pereira; Ounas (63′ Riviere), Di Carmine (78′ Simy). A disposizione: Festa, Crespi, Rojas, D’Aprile, Djidji, Pereira, Marrone, Petriccione, Simy, Eduardo, Rivière. All.: Stroppa.

ARBITRO: Pairetto (Nichelino)

AMMONITI: Romagnoli, Saelemaekers, Calabria (Milan); Rispoli (Crotone)

Formazioni ufficiali

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Tomori, Romagnoli, Theo Hernández; Meïte, Kessié; Saelemaekers, R. Leão, Rebić; Ibrahimović. A disposizione: Tătărușanu, A. Donnarumma, Dalot, Gabbia, Kalulu, Çalhanoğlu, Castillejo, Hauge, Krunić, D. Maldini, Mandžukić.

Allenatore: Stefano Pioli

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Djidji, Golemić, Luperto; Rispoli, Benali, Zanellato, Vulić, Reca; Ounas, Di Carmine. A disposizione: Festa, Crespi, Magallán, D’Aprile, Pereira, Rojas, Marrone, Petriccione, Eduardo, Simy, Rivière

Allenatore: Giovanni Stroppa

Probabili formazioni

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Tomori, Romagnoli, Hernandez; Meité, Kessié; Saelemaekers, Leao, Rebic; Ibrahimovic.

Allenatore: Stefano Pioli

CROTONE (3-5-2): Cordaz; Djidji, Golemic, Luperto; Rispoli, Eduardo Henrique, Zanellato, Benali, Reca; Riviere, Di Carmine.

Allenatore: Giovanni Stroppa

Curiosità

Il Milan ha vinto quattro delle cinque sfide contro il Crotone in Serie A (1 pareggio), mantenendo la porta inviolata in tutte le ultime tre. Con 46 punti in 20 partite il Milan sta tenendo una media di 2.30 punti a partita: solamente nel 2003/04 (2.41) e nel 2005/06 (2.31) i rossoneri terminarono la stagione con una media più alta.

Il Milan ha ricevuto finora 14 rigori a favore: da quando Opta raccoglie questo dato (nel 2004/05), i rossoneri non ne hanno mai calciati altrettanti in un’intera stagione di A. Kessié, che ha già eguagliato il suo record di gol in un singolo campionato (sette come nel 2018/19), ha realizzato due reti al Crotone in Serie A, entrambe su rigore, inclusa la sua prima marcatura con la maglia del Milan nell’agosto 2017.

Precedenti

Il primo incontro risale al dicembre 2015, quando la squadra allora allenata da Mihajlovic affrontò i calabresi nel quarto turno di Coppa Italia. La gara finì con il risultato di 3-1 per i rossoneri, con le reti di Luis Adriano, Bonaventura e Niang. Per gli ospiti, il gol del momentaneo pareggio fu segnato da Budimir.

In campionato il Milan non ha mai perso contro i pitagorici. Nel dicembre 2016 i padroni di casa si imposero sugli ospiti con il risultato di 2-1. Allo svantaggio iniziale causato da Falcinelli – oggi attaccante della Stella Rossa e prossimo avversario del Milan in Europa League – risposero Mario Pasalic e Gianluca Lapadula. L’ultimo incontro casalingo, invece, ha visto vincere ancora una volta i rossoneri. Nella gara del gennaio 2018, il risultato finale fu di 1-0, vittoria arrivata grazie alla rocambolesca rete di Leonardo Bonucci.

La gara d’andata allo stadio Scida è terminata 0-2, grazie ai gol di Franck Kessie e di Brahim Diaz. La squadra di Pioli vuole conquistare i tre punti anche domenica, in modo tale da rimanere in testa alla classifica e sperare in un passo falso delle inseguitrici.