Calciomercato, Maldini al lavoro per un Milan stellare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:25
0

Paolo Maldini si è catapultato nel mercato di gennaio alla grande, garantendo al Milan di Pioli nuovi profili da stimolare. Ma come sarà il Milan del futuro?

Finita la sessione invernale di calciomercato, per Paolo Maldini è tempo di iniziare a pensare al Milan che verrà. Prima di tutto, ci sono da risolvere le questioni legate ai contratti di Gianluigi Donnarumma, Hakan Calhanoglu e Zlatan Inrahimovic. Sullo sfondo anche coloro che andranno in scadenza nel 2022: Alessio Romagnoli, Simon Kjaer, Franck Kessie e Davide Calabria.

Dopodiché, si dovranno iniziare a pianificare le strategie per il mercato estivo. Per Gigio e Hakan le contrattazioni sono entrate nel vivo, c’è ancora distanza economica tra domanda e offerta ma si parte dalla volontà di entrambi i giocatori di prolungare. Entrambi stanno bene al Milan, e i rossoneri d’altro canto vorrebbero trattenerli per costruire la squadra del presente e del futuro. Per Ibrahimovic il dialogo partirà tra qualche settimana.

Il Milan che verrà

Sul fronte mercato, l’intenzione del Milan pare quella di rafforzare la rosa laddove a gennaio non sono stati fatti ritocchi. I ruoli da puntellare sono quelli del trequartista destro e del terzino sinistro. Florian Thauvin è il primo nome sul taccuino della dirigenza rossonera. Alexis Saelemaekers e Samuel Castillejo sono una buona coppia per il ruolo di esterno alto a destro, ma Thauvin ha sicuramente più qualità.

Il francese, che a giugno si libererà a zero dal Marsiglia, troverebbe sicuramente il giusto spazio in questo Milan. Maldini ha intenzioni di proporgli 4 anni di contratto a 2,8 milioni a stagione. Resta da sciogliere il nodo delle commissioni da corrispondere agli agenti del giocatore. Inoltre si sta già pensando di riscattare Fikayo Tomori, magari chiedendo uno sconto al Chelsea rispetto ai 28 milioni di euro pattuiti.

Leggi anche——-> Ibrahimovic, anche la Uefa ti fa i complimenti per i 501 gol!