Giudice Sportivo: sono 11 i giocatori fermati per un turno

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:34
0

Il Giudice Sportivo ferma 11 calciatori (e un collaboratore tecnico) per il prossimo turno di Serie A: ecco chi sono.

Giudice Sportivo
Davide Calabria, terzino del Milan, è tra i giocatori fermati dal Giudce Sportivo (credit Getty Images)

Il Giudice Sportivo ne ferma 11: questi calciatori saranno costretti a saltare la giornata numero 22 del campionato di Serie A. Ecco di chi si tratta.

LEGGI ANCHE -> Juve-Inter: probabili formazioni, precedenti e curiosità

Il Giudice Sportivo ferma 11 giocatori e un collaboratore

  • Sofyan Amrabat (Fiorentina) non potrà prendere parte alla trasferta della Viola, che andrà a giocare in casa della Samp senza il centrocampista marocchino, che tornerà a disposizione di Prandelli per la partita con lo Spezia;
  • Milan Badelj (Genoa) non andrà a Torino per affrontare i granata, ma Ballardini lo recupererà per la gara contro l’Hellas Verona;
  • Davide Calabria (Milan) non partirà con i rossoneri per la trasferta di La Spezia, ma tornerà a disposizione contro l’Inter;
  • Marco Davide Faraoni e Mattia Zaccagni (Hellas Verona) non potranno giocare la partita contro il Parma, torneranno in campo contro il Genoa;
  • Gianmarco Ferrari (Sassuolo) non partirà con la squadra per andare a giocare in trasferta da ex contro il Crotone, tornerà a disposizione contro il Bologna;
  • Riccardo Improta e Artur Ionita (Benevento) non scenderanno in campo nell’anticipo di venerdì sera contro il Bologna, ma saranno a disposizione per la partita con la Roma;
  • Mattias Svanberg (Bologna) non sarà parte del centrocampo rossoblu che dovrà affrontare il Benevento, rientrerà per la trasferta di Reggio Emilia contro il Sassuolo;
  • Rafael Toloi (Atalanta) non sarà a disposizione di Gasperini per la partita in trasferta contro il Cagliari, ma potrà giocare contro il Napoli;
  • Lorenzo Tonelli (Sampdoria) non potrà giocare la partita contro la Fiorentina, Ranieri lo avrà a disposizione per la partita contro la Lazio;
  • Roberto Baronio (collaboratore dell’allenatore della Juventus Andrea Pirlo) dovrà osservare due turni di stop “per avere, al 45′ del primo tempo, contestato una decisione arbitrale, rivolgendo al Direttore di gara un’espressione insultante”, e quindi non sarà in panchina contro Napoli e Crotone.