Lecce-Brescia 2-2: Aye beffa i giallorossi al 93′. Tabellino e classifica

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:01

Lecce e Brescia si sono affrontate nel turno infrasettimanale valido per la 22a giornata di Serie B. La gara dello Stadio Via del Mare si è conclusa sul risultato di 2-2. I giallorossi erano andati in vantaggio, ma si sono fatti rimontare in extremis. Aye, infatti, ha messo a segno al 93′ la rete del pari.

lecce brescia
Florian Aye è stato uno dei protagonisti di Lecce-Brescia (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

Lecce-Brescia | La cronaca

Il match tra Lecce Brescia è regolarmente iniziato alle 19.00 allo Stadio Via del Mare. Nessun brivido nella prima metà della gara, con le due squadre che non vogliono sbilanciarsi. Nella ripresa, tuttavia, accade di tutto. Eugenio Corini ridisegna la sua squadra facendo entrare Henderson Rodriguez al posto di Tachsidis Stepinski. Una mossa più che azzeccata. Il primo pallone toccato da Pablo, su assist di Coda, termina infatti in rete. Le due compagini erano tornate in campo da meno di un minuto. Al 58′ arriva inoltre il raddoppio di Björkengren su assist dell’altro subentrato. La gara sembra mettersi in discesa per i giallorossi, che tuttavia si cullano troppo. Al 75′ ne approfitta Bisoli che accorcia le distanze. L’attaccante della compagine ospite parte da posizione di fuorigioco, ma il guardalinee non ha alzato la bandierina. La svolta alla partita si ha ad ogni modo soltanto nei minuti di recupero. Aye, servito da Karacic, mette infatti a segno al 93′ il gol del pari. Padroni di casa beffati ancora una volta, mentre il tecnico Pep Clotet può festeggiare un risultato utile all’esordio sulla panchina biancazzurra.

Leggi anche -> Lecce, Corini: “C’è rammarico, meritavamo di più. Gol Bisoli irregolare”

Il tabellino

Lecce: Gabriel, Maggio, Pisacane, Lucioni, Mancosu (45’ Henderson), Coda (90’ Gallo), Stepinski (45’ Rodriguez), Björkengren (71’ Nikolov), Zuta, Hjulmand, Tachtsidis (45’ Majer). A disposizione: Bleve, Vigorito, Meccariello, Paganini, Yalçin, Monterisi, Pettinari. Allenatore: E. Corini

Brescia: Joronen, Mateju (81’ Bjarnason), Chancellor, Spalek (59’ Pajac), Donnarumma, Mangraviti, Aye, Labojko, Jagiello (71’ Skrabb), Bisoli, Martella (71’ Karacic). A disposizione: Andrenacci, Ghezzi, Verzeni, Fridjonsson. Allenatore: J. Clotet

Marcatori: 46’ Rodriguez, 58’ Bjorkengren, 74’ Bisoli, 93’ Ay

Ammoniti: 56’ Chancellor, 80’ Hjulmand
Espulsi: //
Recupero: 
2pt, 4st

La classifica

Un punto a testa per Lecce Brescia nella ventiduesima giornata di Serie B. I giallorossi salgono a quota 32, ma restano al limite della zona play-off a pari punti con il Pordenone. La promozione diretta appare ormai molto lontana e l’affollamento ai piani alti della classifica spaventa la squadra di Eugenio Corini. Le Rondinelle, invece, salgono a quota 23, a +3 sulla terzultima ma a solo un punto di distanza dalla zona play-out. La corsa per la salvezza è molto calda.

Empoli 43
Monza 39
Salernitana 37
Cittadella 36
Chievo 36
Spal 35
Venezia 35
Lecce 32
Pordenone 32
Frosinone 29
Pisa 28
Vicenza 25
Brescia 23
Cremonese 23
Cosenza 22
Reggina 22
Ascoli 21
Reggiana 21
Entella 21
Pescara 17

Le formazioni ufficiali

LECCE (4-3-1-2): Gabriel, Maggio, Pisacane,  Lucioni, Mancosu, Coda, Stepinski, Björkengren, Zuta, Hjulmand, Tachtsidis. A disposizione: Bleve, Vigorito, Meccariello, Paganini, Yalçin, Monterisi, Nikolov, Pettinari, Gallo, Majer, Henderson, Rodriguez. Allenatore: E. Corini

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen, Mateju, Chancellor, Spalek, Donnarumma, Mangraviti, Aye, Labojko, Jagiello, Bisoli, Martella. A disposizione: Andrenacci, Karacic, Ghezzi, Skrabb, Verzeni, Pajac, Fridjonsson, Bjarnason. Allenatore: J. Clotet

Arbitro: Gianpaolo Calvarese della sez. di Teramo

La presentazione di Lecce-Brescia

Una sfida all’insegna del riscatto andrà in scena nel turno infrasettimanale valido per la ventiduesima giornata del campionato di Serie B. Allo Stadio Via del Mare, a partire dalle 19.00, scenderanno infatti in campo Lecce Brescia. I giallorossi, dopo un ottimo girone di andata che li aveva condotti ai piani alti della classifica, hanno iniziato a frenare. La squadra di Eugenio Corini infatti è reduce da due pareggi e una sconfitta, quest’ultima maturata contro l’Ascoli nello scorso turno. Le Rondinelle, da parte loro, sono al quinto cambio sulla panchina in questa stagione. Il tecnico è arrivato in Toscana soltanto tre giorni fa e deve ancora ambientarsi, ma subito verrà messo alla prova in una sfida senza dubbio ostica. In queste ore lo spagnolo ha provato a trasmettere, nei limiti del possibile, le sue idee ai biancazzurri.

Le probabili formazioni

Mister Eugenio Corini, in occasione della gara casalinga contro il Brescia, dovrà fare a meno degli infortunati Adjapong, Calderoni, Dermaku e Listkowski. In dubbio anche Rodriguez e Hjulmand. Davanti a Gabriel, dunque, la linea a quattro dovrebbe essere composta da Pisacane Lucioni al centro, affiancati da Maggio Zuta. Quest’ultimo potrebbe essere fatto rifiatare da Gallo, che nello scorso turno si è ritagliato una frazione di gara. Al centrocampo confermati Nikolov, Tachtsidis e Hjulmand. Dietro alla coppia CodaStepinski, infine, il solito Mancosu.

LECCE (4-3-1-2): Gabriel; Maggio, Pisacane, Lucioni, Zuta; Nikolov, Tachtsidis, Hjulmand; Mancosu; Coda, Stepinski.

Leggi anche -> Lecce, Corini: “Basta regalare punti, col Brescia gara decisiva”

La formazione di Pep Clotet, invece, sarà una vera e propria sorpresa. Il tecnico infatti ha avuto modo di guidare i biancazzurri soltanto in due sedute di allenamento. Non dovrebbero, dunque, vedersi grandi stravolgimenti, ma nulla è certo. Lo spagnolo dovrebbe confermare un 4-3-1-2. In difesa, ad ogni modo, mancherà lo squalificato Papetti, che nello scorso turno ha rimediato un doppio giallo. L’unica certezza al momento sembra essere data dal reparto avanzato, dove verranno confermate le punte Aye Donnarumma, che hanno realizzato tre reti nella gara contro il Cottadella, con dietro Spalek.

BRESCIA (4-3-1-2): Joronen; Mateju, Mangraviti, Chancellor, Martella; Bisoli, Jagiello, Skrabb; Spalek; Ayè, Donnarumma.

Leggi anche -> Brescia, niente conferenza per Clotet. Primo allenamento e convocati

Precedenti e curiosità

Lecce Brescia si sono incontrate altre 21 volte in Salento. Il bilancio sorride ai giallorossi: 12 vittorie, 4 pareggi e 5 sconfitte. Una divertente curiosità riguarda la prima gara giocata tra le due squadre, nell’allora Stadio Carlo Pranzo, il 6 gennaio 1949, alla diciannovesima giornata del campionato di Serie B. Le Rondinelle vinsero in rimonta e, prima del triplice fischio, i tifosi di casa fecero invasione di campo. L’arbitro, il signor Neri, fu inseguito e dovette rifugiarsi negli spogliatoi per scampare al pericolo. La partita si concluse con la vittoria a tavolino della squadra ospite è la squalifica del campo. Nelle gare successive andò senza dubbio meglio per i salentini. L’ultima gara dello scorso campionato, tra le tante, terminò con il successo della squadra di Eugenio Corini per 3-1. Ad andare in gol furono Lapadula, autore di una doppietta, Saponara e Dessena. Il match di andata allo Stadio Mario Rigamonti, valido per la terza giornata di Serie B, si è invece concluso sul 3-0 in favore delle Rondinelle, in rete con Aye e Ndoj. Il primo vorrebbe senza dubbio ripetersi, mentre il secondo è invece infortunato.