Non saprà l’italiano, ma che numeri: Suarez come Vieri, 16 gol in 17 gare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:46
0

Scatenato il “Pistolero” Luis Suarez: eguagliato il record di Bobo Vieri nella stagione 1997/98, superato anche un primato di Cristiano Ronaldo

Luis Suarez (Photo by PIERRE-PHILIPPE MARCOU/AFP via Getty Images)
Luis Suarez (Photo by PIERRE-PHILIPPE MARCOU/AFP via Getty Images)

 

Il grande rimpianto della Juve e dei tifosi bianconeri. I numeri di Luis Suarez sono veramente impressionanti e spaventosi: ebbene sì, avrebbero fatto più che comodo alla squadra di Pirlo. Con Dybala acciaccato più volte (peggior stagione per lui da quando è alla Juve) e considerata la costante ricerca della quarta punta (poi trovata “in casa” con l’adattamento tattico di Kulusevski) la società torinese oggi si mangia un po’ le mani. E’ finita male con Suarez, anzi, non è mai iniziata: prima il forte interesse, poi il trasferimento già pronto, infine l’esame-farsa di Perugia ed il clamoroso retrofront bianconero. Suarez, intanto, è rinato.

Dal Barcellona all’Atletico Madrid, la rinascita di Suarez

Il “Pistolero” non si ferma più e continua a trascinare l’Atletico Madrid a suon di gol. Una stagione da sogno fin qui per l’attaccante uruguaiano, arrivato alla corte di Simeone la scorsa estate dal Barcellona e decisivo con due reti anche nell’ultima gara della Liga, il pareggio beffa contro il Celta Vigo (2-2) che ha comunque permesso ai Colchoneros di portare a 8 – con una partita ancora da recuperare – i punti di vantaggio sulle dirette inseguitrici, Barcellona e Real Madrid. Con la doppietta messa a segno contro i galiziani, Suarez è entrato nella storia non solo del club rojiblanco, ma anche dell’intero calcio spagnolo: ha così realizzato 16 gol nelle prime 17 partite di campionato disputate in stagione.

Suarez da record 16 gol in 17 match, come Vieri

Prima di Suarez, erano stati in grado di segnare 16 gol nelle prime 17 partite della Liga soltanto Cruijff e Krankl del Barcellona (nel 1974 e nel 1979), Baltazardell’Atletico nel 1988, i brasiliani Bebeto (col Deportivo la Coruna nel 1993) e Romario (col Barça nel 1994), e soprattutto Christian Vieri con la maglia dell’Atletico Madrid nella stagione 1997/98. Bobo terminò quella stagione da Pichici con 24 gol in 24 partite. E non finisce qui. L’uruguaiano ha realizzato i suoi 16 gol in campionato tirando verso la porta avversaria appena 22 volte, con una percentuale di realizzazione del 72%: numeri da cecchino, che lo hanno portato a diventare anche il giocatore più veloce nel 21° secolo a mettere a segno 16 reti con la stessa maglia nel torneo. Meglio anche di Cristiano Ronaldo, che si era fermato a quota 15.

Leggi anche >   “La Juve aveva in mano Suarez” | La ministra: “Acceleriamo l’iter?”