Brescia, Pandolfi si infortuna: Cellino lo vuole rimandare alla Turris

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:10
0

Luca Pandolfi ha subito un infortunio e il Brescia non l’ha presa bene. Il presidente Massimo Cellino ha intenzione di annullare il contratto firmato dal calciatore l’ultimo giorno della sessione di calciomercato invernale. 

Massimo Cellino
Massimo Cellino (foto Alessandro Sabattini/Getty Images)

Brescia, entità infortunio di Pandolfi

Pandolfi è giunto dalla Turris e il suo infortunio ha compromesso una parte della stagione. Il calciatore dovrà stare fuori almeno due mesi a causa di un problema al menisco. Proprio per questo, infatti, il numero uno del club lombardo ha avanzato una specifica richiesta.

L’intenzione del Brescia, nelle vesti del presidente, è quella di restituirlo alla Turris che fino a poco tempo fa ne deteneva le prestazioni sportive.

Il ricorso

Cellino ha presentato ricorso al Tribunale Federale Nazionale chiedendo di annullare il contratto. Queste le motivazioni riportate anche sul sito del giornalista Alfredo Pedullà.

“Il Presidente del Tribunale Federale Nazionale – Sezione Tesseramenti, – visto il ricorso presentato dalla società Calcio Brescia Spa (matr. FIGC 7810) nei confronti della società SS Turris Calcio Srl (matr. FIGC 949250), ritenuto che non sussistono i presupposti per procedere con decreto monocratico urgente sulla richiesta di sospensiva, fissa l’udienza di discussione per il giorno 23 febbraio 2021, alle ore 15.30, in modalità videoconferenza”.