Inzaghi teme l’Inter: “Troveremo un’avversaria arrabbiata”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:10

Va in scena domenica sera a San Siro il posticipo tra Inter e Lazio. Il big-match prenderà il via alle 20.45: Simone Inzaghi recupera Patric che ha scontato il turno di squalifica. Il tecnico biancoceleste: “Troveremo un’avversaria arrabbiata, dobbiamo farci trovare pronti”.

Simone Inzaghi, allenatore della Lazio (foto Getty Images)

Si respirerà aria d’alta quota domenica sera a San Siro dove andrà in scena il posticipo del 22° turno tra Inter e Lazio.

Il tecnico biancoceleste è consapevole della forza degli avversari ma confida nel buon momento dei suoi e nel recupero della migliore condizioni di alcune pedine fondamentali della rosa.

Inzaghi: “La Champions sarebbe il nostro scudetto”

“Quella di domani è una partita importantissima per noi. Sappiamo che veniamo da un ottimo momento, ma sappiamo anche il tipo di avversario che andremo ad affrontare. Dovremo fare una prova di corsa, aggressività, determinazione. Siamo tornati in Champions, il nostro grande obiettivo è quello di rimanerci. Ci sono grandi squadre che lotteranno fino alla fine. La Champions sarebbe il nostro scudetto“, ha dichiarato il tecnico della Lazio alla vigilia del match.

“Inter favorita per il titolo insieme alla Juve”

Secondo l’allenatore biancoceleste, l’Inter è la grande favorita per lo scudetto insieme alla Juve.

“Stiamo parlando di una grandissima squadra, la favorita insieme alla Juventus per vincere il titolo. Il Milan sta facendo grandi cose ed è lì in classifica. E poi ci sono tutte le altre squadre in pochi punti. Troveremo un’Inter ancora più arrabbiata dopo l’eliminazione in Coppa Italia. Vorrà far sua la partita, noi cercheremo di farci trovare pronti”.

Inzaghi: “Out Strakosha e Ramos, in dubbio Radu”

“I calci piazzati saranno importanti, ma sarà più importante l’approccio alla partita, la scelta di ogni singolo giocatore. Dovremo essere bravi, giochiamo contro un avversario forte, ben messo in campo, allenato benissimo da Conte. Bisognerà prestare massima attenzione a ogni singola scelta. Loro hanno una rosa fortissima, hanno giocatori in tutti i reparti. Io sto cercando di recuperare tutti. Domani non ci saranno Strakosha e Ramos, ieri abbiamo avuto un contrattempo con Radu, bisognerà vedere come andrà la rifinitura di oggi anche se non c’è grande ottimismo”.

L’inserimento di Musacchio

Musacchio al di là di ogni aspettativa. Ha fatto 60 minuti contro l’Atalanta e 85 col Cagliari nel migliore dei modi. Sono contento, ci tornerà molto utile”.

Luis Alberto

“Dopo un’operazione simile bisognerebbe avere 3-4 settimane di stop, lui è tornato a tempo di record. Ha fatto benissimo a Bergamo, meno bene col Cagliari. Gli posso dire solo grazie, ha dato grande disponibilità a tutti. L’ho visto tranquillo, sereno, sorridente. Lui e i suoi compagni faranno una grande gara”.

LEGGI ANCHE —> Lazio, Simone Inzaghi: “I ragazzi sono stati bravi. Sul rinnovo..”