Lukaku e Lautaro trascinano l’Inter in vetta: Lazio battuta

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:45

Riflettori accesi sullo stadio “San Siro” questa sera per il posticipo Inter-Lazio. Squadre in campo alle 20.45, arbitra Fabbri di Ravenna. Le formazioni ufficiali: nerazzurri a trazione anteriore con Eriksen e Perisic dal primo minuto. Radu non ce la fa: gioca Hoedt. Lukaku porta in vantaggio i suoi dal dischetto al 21′ poi raddoppia al 45′. Escalante entra e dimezza lo svantaggio al 61′. Poi segna subito Lautaro Martinez.

1-1 nella gara d’andata all’Olimpico tra Inter e Lazio: a segno Lautaro Martinez e Milinkovic Savic (foto Getty Images)

Cronaca in diretta

E’ finita: l’Inter batte la Lazio 3-1 e vola al comando della classifica a +1 sul Milan.

91′: Scampoli di partita anche per Pinamonti e Darmian che rilevano Lukaku e Hakimi.

Fabbri concede tre minuti di recupero.

La Lazio non sembra avere più le forze per recuperare: un minuto più recupero alla fine.

78′: Pereira rileva Luis Alberto, Sanchez in campo per Lautaro Martinez.

72′: Prima sostituzione anche tra i nerazzurri: Gagliardini prende il posto di Eriksen.

70′: Altri due cambi per Inzaghi: dentro Caicedo e Murigi, fuori Immobile e Correa.

63′: GOL DELL’INTER! Contropiede fulminante di Lukaku, irresistibile progressione sulla destra e servizio per Lautaro Martinez che davanti alla porta non può sbagliare. 3-1

60′: GOL DELLA LAZIO! Punizione dal limite di Milinkovic-Savic, la deviazione di Escalante mette fuori causa Handanovic. 2-1

58′: Contropiede Inter: Lautaro apre per Hakimi, la difesa della Lazio salva in extremis.

Ripresa iniziata.

Nella Lazio entrano Escalante e Parolo, fuori Hoedt e Lucas Leiva.

Finisce il primo tempo: Inter-Lazio 2-0.

44′: GOL DELL’INTER! Rimpallo al limite dell’area favorisce Lukaku che si ritrova solo davanti al portiere e non sbaglia. Fabbri in un primo momento annulla il gol, poi consulta il Var e lo convalida. 2-0.

43′: Inter vicina al raddoppio. Perisic da sinistra serve l’accorrente Lukaku ma il destro del belga è neutralizzato da Reina.

41′: Luis Alberto ci prova dal limite. Tiro centrale.

38′: Destro di Immobile dal limite, Handanovic se la cava in due tempi. Prima conclusione a rete per i biancocelesti.

La Lazio sta tentando di reagire: buono il fraseggio ma manca lucidità negli ultimi sedici metri.

25′: Gomitata di Lukaku a Lucas Leiva durante un contrasto: cartellino giallo per l’autore del gol.

21′: GOL DELL’INTER! Lukaku spiazza Reina dal dischetto. 1-0!

19′: Fallo di Hoedt su Lautaro, calcio di rigore per l’Inter.

Lukaku e compagni escono dal guscio, partita aperta e piacevole a San Siro.

11′: Prima occasione del match targata Inter. De Vrij sventaglia per Perisic che al volo serve Lautaro Martinez. Conclusione potente di poco fuori.

Ottima partenza dei biancocelesti, nerazzurri costretti sulla difensiva.

Inter e Lazio in campo, partita iniziata a San Siro.

Il posticipo

Ghiotta occasione per l’Inter di Antonio Conte, a caccia dei tre punti per completare l’operazione sorpasso sul Milan, sconfitto ieri sera dallo Spezia (qui la cronaca della partita). Di fronte però troverà la Lazio di Simone Inzaghi, una squadra in salute e in piena corsa per un posto in Champions League.

Fischio d’inizio della gara, valevole per il 22° turno di Serie A, alle 20.45. Arbitra Michael Fabbri della sezione di Ravenna.

Inter-Lazio: il tabellino live

INTER (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Bastoni; Hakimi (91′ Darmian), Barella, Brozovic, Eriksen (72′ Gagliardini), Perisic; Lautaro Martinez (78′ Sanchez), Lukaku (91′ Pinamonti). Allenatore: Conte.

A disposizione: Padelli, Radu, Ranocchia, Kolarov, Darmian, D’Ambrosio, Sensi, Vecino, Gagliardini, Young, Sanchez, Pinamonti.

LAZIO (3-5-2): Reina; Patric, Acerbi, Hoedt (46′ Escalante); Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva (46′ Parolo), Luis Alberto (78′ Pereira), Marusic; Correa (’70 Muriqi), Immobile (70′ Caicedo). Allenatore: Simone Inzaghi.

A disposizione: Alia, Parolo, Lulic, Musacchio, Akpa-Akpro, Cataldi, Pereira, Fares, Escalante, Muriqi, Caicedo.

ARBITRO: Fabbri di Ravenna. Assistenti: Alassi e Valeriani. Quarto uomo: Aureliano. Var: Irrati. Assistente Var: Ranghetti.

NOTE: Ammoniti Lukaku e Hakimi (I); Hoedt (L).

MARCATORI: Lukaku (I) su rigore al 21′ e al 44′; Escalante (L) al 60′; Lautaro Martinez (I) al 63′.

LEGGI ANCHE —> Conte: “Lazio test stimolante. Il dito medio? Ho sbagliato”

LEGGI ANCHE —> Inzaghi teme l’Inter: “Troveremo un’avversaria arrabbiata”

I precedenti

Quella di stasera al Meazza sarà la sfida numero 156 tra Inter e Lazio in Serie A: avanti i nerazzurri per 64 successi a 37. Completano il quadro nel massimo campionato i 54 pareggi. Sono 77 i precedenti in casa dell’Inter, con una situazione di equilibrio negli ultimi otto confronti milanesi: tre vittorie per parte e due pareggi.

Le curiosità

La formazione di Conte arriva alla sfida a quota 47 punti in classifica, con il migliore attacco del campionato (51 gol segnati) e la terza miglior difesa (23 reti subite) e con alle spalle 4 clean sheet consecutivi nella competizione.

Per la Lazio di Inzaghi, reduce dalla vittoria contro il Cagliari che ha permesso ai biancocelesti di agganciare la Roma in classifica a quota 40 punti, un 2021 di grandi numeri con 1 pareggio e sei vittorie consecutive conquistate.

L’Inter ha vinto le ultime sette gare di campionato al Meazza, l’ultima volta che ha ottenuto otto successi interni di fila in Serie A risale al febbraio 2017.

La Lazio è la squadra che ha guadagnato più punti in Serie A nel 2021 (19), oltre ad essere l’unica ancora imbattuta. I biancocelesti vantano anche la miglior difesa nel periodo (quattro gol subiti) alla pari con il Genoa. Per quanto riguarda i gol segnati, la formazione di Inzaghi va in rete da 17 gare consecutive di campionato: l’ultima volta che aveva registrato una striscia più lunga in Serie A risale all’ottobre del 1994 (18).

Handanovic fa 500

Samir Handanovic, 36 anni, portiere dell’Inter dal 2012 (foto Getty Images)

La partita contro la Lazio sarà la 500ª presenza in Serie A per Samir Handanovic: il portiere dell’Inter diventerà il 15º giocatore a raggiungere questo traguardo nella competizione, raggiungendo l’ex difensore di Napoli e Juventus Ciro Ferrara.

Tre ex

Tra gli ex della sfida Stefan De Vrij che ha giocato le sue prime 95 partite di campionato con la Lazio, prima di passare in nerazzurro, Aleksandar Kolarov che con la maglia biancoceleste ha esordito in Serie A e Samir Handanovic che ha giocato una partita con la maglia della Lazio nel maggio 2006, tenendo la porta inviolata contro il Parma.

All’andata finì 1-1: gli highlights

E’ finita senza vincitori né vinti la gara di andata tra Lazio e Inter giocata all’Olimpico lo scorso 4 ottobre. A segno Lautaro Martinez nel primo tempo e Milinkovic Savic nella ripresa.