Frosinone, la vittoria un toccasana. Con il Pescara vietate distrazioni

ULTIMO AGGIORNAMENTO 19:14

Il Frosinone è già tornato ad allenarsi in vista della prossima sfida di campionato contro il Pescara.

Un momento della sfida dell’andata tra Pescara e Frosinone

Sarà l’anticipo della ventiquattresima giornata ed un’altra ghiotta occasione per gli uomini di Nesta di vincere e poter di nuovo guardare alle zone alte della classifica. La vittoria contro l’Entella è stata importante non solo dal punto di vista della classifica ma anche, e soprattutto, sotto il profilo dell’entusiasmo.

I tre punti mancavano dal Dicembre scorso e, attorno alla squadra, c’era (e resta tuttora) un’atmosfera non del tutto tranquilla. La tifoseria da tempo sembra aver messo sul banco degli imputati il tecnico ma, in parte, anche la società. Il mercato di gennaio ha portato forze fresche, in particolare Iemmello ha trasmesso ai suoi compagni la voglia di ripartire.

Il gol del bomber, quello vincente, ha riacceso gli animi e ora si punta al bis contro l’altro fanalino di coda Pescara che arriva a Frosinone in un momento terribile. Solo un punto nelle ultime cinque gare per gli abruzzesi i quali, se non cambierà il vento, appaiono destinati alla retrocessione nella terza serie professionistica del calcio italiano.

Nesta chiede ai suoi di non avere cali di concentrazione per agguantare la seconda vittoria consecutiva contro un Pescara che ha cambiato l’allenatore e si è affidato a Grassadonia proprio nelle scorse ore.

 

Frosinone, il report da Ferentino

Seduta pomeridiana alla ‘Città dello Sport’ per i giallazzurri di mister Nesta che iniziano a preparare la partita di venerdì con il Pescara. Scarico per chi ha giocato ieri. Riscaldamento, lavoro aerobico e partita finale per il resto del gruppo. A parte Millico, Tribuzzi e Brignola. Differenziato per Iacobucci, Marcianò, Ciano, Luciani e Baroni. Domani pomeriggio nuovo allenamento sempre a Ferentino.

Leggi anche: Il Frosinone torna a vincere: Nesta tira un sospiro di sollievo