Lipsia, Nagelsmann: “Puniti dalle nostre ingenuità”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:13

Il tecnico del Lipsia sottolinea il fatto che il risultato sia stato deciso dai due errori dei suoi giocatori. Sabitzer e Kampl in coro: “Abbiamo sbagliato, ma restiamo in corsa per i quarti”.

nagelsmann lipsia
Julian Nagelsmann sorride con amarezza – meteoweek.com (Photo by Laszlo Szirtesi/Getty Images)

Il Lipsia esce sconfitto dal primo round della sfida contro il Liverpool. La formazione tedesca ha giocato nel complesso un buon incontro, in una serata resa surreale dalla necessità di spostare a Budapest la sede del match di andata degli ottavi di Champions League. Alla fine, alla squadra di Julian Nagelsmann è costata carissima la doppia ingenuità che ha regalato le due reti ai Reds. Prima un cattivo disimpegno di Sabitzer ha spianato a Salah la strada verso la rete del vantaggio. Poi Mukiele ha commesso un altro errore che ha agevolato Sadio Mane per il raddoppio.

Al termine dell’incontro, Julian Nagelsmann ha fatto capire che il suo Lipsia avrebbe meritato qualcosa di più. Al netto dei due errori che hanno portato ai gol del Liverpool, infatti, i tedeschi se la sono giocata a viso aperto contro un autentico squadrone. “Abbiamo giocato una grande partita – sostiene il tecnico – , soprattutto nel secondo tempo in cui abbiamo avuto tante occasioni. Ovviamente abbiamo commesso due errori gravi, che a questi livelli non possono non essere puniti. Ma non possiamo perdere la speranza di farcela a passare il turno“.

Secondo Nagelsmann, il Lipsia ha dunque l’occasione di passare il turno. Approdare ad Anfield Road tra un paio di settimane con due reti da recuperare, infatti, non incute troppo timore al tecnico. “Siamo stati puniti da due nostri errori, fa tutto parte del gioco e dobbiamo accettarlo. Nel complesso abbiamo fornito una bella prestazione, non ci sono due gol di scarto tra noi e il Liverpool. Non dobbiamo commettere altri errori nella gara di ritorno per recuperare il gap. Dobbiamo ripartire dallo 0-0 e cercare di sfruttare le occasioni. Di certo oggi ci siamo guadagnati il rispetto del Liverpool“.

Leggi anche -> Liverpool, Klopp: “Abbiamo giocato alla grande, vittoria meritata”

Lipsia, parlano Sabitzer e Kampl

Marcel Sabitzer – meteoweek.com (Photo by Laszlo Szirtesi/Getty Images)

L’errore che ha causato la rete del vantaggio per il Liverpool è stato commesso da Marcel Sabitzer. C’è tanta rabbia, ma anche tanta voglia di riscatto che emerge dalle parole del centrocampista del Lipsia: “La delusione ovviamente dopo questa sconfitta è tanta. Per lunghi tratti abbiamo giocato un’ottima partita, creando almeno 2-3 occasioni. Purtroppo abbiamo iniziato il secondo tempo con due errori individuali, questo ci infastidisce e lascia l’amaro in bocca. Non giocheremo il ritorno ripensando a questi errori, ma ripartendo da ciò che abbiamo creato. Giocheremo pressando e muovendo bene la palla, possiamo ancora migliorare e giocarci le nostre chances“.

Leggi anche -> Lipsia-Liverpool 0-2, decidono Salah e Mane: tabellino e cronaca del match

Anche Kevin Kampl ha svelato le sue impressioni dopo la fine della gara. Dalla zona mista della Puskas Arena, il mediano del Lipsia sostiene che ci sono tanti buoni spunti dai quali ripartire per la gara di ritorno. “Oggi – ha detto – abbiamo commesso due errori individuali e siamo stati puniti con freddezza dagli avversari. Non dovevamo permettere che accadesse, lo sappiamo e prendiamo atto. Nel complesso abbiamo giocato una buona partita e abbiamo avuto l’occasione per segnare almeno un gol. Purtroppo non ci siamo riusciti ma cercheremo di rimediare al ritorno. Siamo ancora in corsa in tutte e tre le competizioni, ora dobbiamo pensare alla prossima gara di Bundesliga”.