Slavia Praga-Leicester 0-0, vince la noia: cronaca e tabellino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:50
0

Slavia Praga e Leicester non si fanno male: dopo un avvio promettente, la partita non si sblocca mai. Le squadre si annullano a vicende.

Slavia Praga Leicester
Abdallah Sima (attaccante dello Slavia Praga) e Youri Tieleman (centrocampista del Leicester) [credit: Getty Images]

Cronaca del match

Rodgers schiera a sorpresa dall’inizio i big: titolari Ndidi, Maddison e Vardy. Lo Slavia scende in campo con il 4-2-3-1 con Kuchta a guidare l’attacco con il supporto di Sima, Stanciu e Olayinka. Dopo 50 secondi il Liecester ha già una buona occasione con Barnes che taglia il campo e serve il pallone ad Albrighton: il suo tentativo sfiora il palo. La risposta dello Slavia Praga arriva dopo 7 minuti, ma la percussione di Sima non porta nessun pericolo per la difesa degli inglesi. Ad essere più pericolosi sono i padroni di casa, mentre il Leicester fa fatica a concludere in porta. Rodgers prova ad inserire Under e Iheanacho per andare a caccia del vantaggio. Il risultato però non cambia: dopo un avvio vivace le squadre si sono praticamente annullate.

LEGGI ANCHE -> Slavia Praga-Leicester, le conferenze stampa di Sima e Rodgers

Slavia Praga-Leicester: formazioni ufficiali e diretta live

Slavia Praga (4-2-3-1): Kolar; Bah, Kudela, Zima, Boril; Holes (30′ Hromada), Provod (90’+1 Lingr); Sima, Stanciu (73′ Traore), Olayinka; Kuchta (73′ Masopust). Allenatore: Trpisovsky

Leicester (4-2-3-1): Schmeichel; Amartey, Evans, Soyuncu, Thomas; Ndidi, Tielemans; Albrighton (64′ Under), Maddison (76′ Choudhury), Barnes; Vardy (64′ Iheanacho). Allenatore: Rodgers

  • Arbitro: Marco Guida
  • Assistenti: Ciro Carbone e Giorgio Peretti
  • IV uomo: Fabio Maresca
  • VAR: Marco Di Bello
  • AVAR: Maurizio Mariani

Tabellino

Slavia Praga-Leicester 0-0

Ammoniti: 27′ Boril, 46′ Ndidi, 64′ Iheanacho, 81′ Tielemans

Precedenti e curiosità

Le due squadre si affrontano oggi per la prima volta nella loro storia. Lo Slavia, però, ha già giocato contro altre due inglesi che partecipano a questa edizione di Europa League: Arsenal e Tottenham. Contro i Gunners si sono sfidati nei gironi Champions League nel 2007 (7-0 per l’Arsenal a Londra e 0-0 a Praga), mentre con gli Spurs gli incroci sono quattro, avvenuti tutti nell’allora Coppa Uefa nelle stagioni 2006/2007 e 2007/2008 (un pareggio e tre sconfitte per lo Slavia).

Per Rodgers sarà la 31esima panchina in Europa League: l’allenatore irlandese ha già preso parte alla competizione con Liverpool, Celtic e, ovviamente, Leicester. Il bilancio di Rodgers in questa competizione è di 14 vittorie, 5 pareggi e 11 sconfitte. Anche per l’allenatore dello Slavia sarà la 31esima partita in Europa League: tra Slovan Liberec e Slavia Praga, Trpisovsky ha ottenuto 12 vittorie, 5 pareggi e 13 sconfitte.