Young Boys-Bayer Leverkusen 4-3: Siebatcheu al 93′. Il tabellino

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:57

Young Boys e Bayer Leverkusen si sono incontrate per la gara di andata dei sedicesimi di Europa League. All’intervallo i padroni di casa avanti di tre reti grazie a Fassnacht, Siebatcheu e Meschack. Nella ripresa pareggiano gli ospiti con Schick e Dibay, ma nei minuti di recupero Siebatcheu ha realizzato il 4-3.

young boys bayer leverkusen
Wendell sarà uno dei protagonisti del match tra Young Boys e Bayer Leverkusen (Photo by Lukas Schulze/Getty Images)

Young Boys-Bayer Leverkusen | La cronaca

Gara clamorosa allo de Suisse di Berna. Young Boys Bayer Leverkusen si sono date battaglia fino all’ultimo giro di orologio, con gli svizzeri che hanno avuto la meglio. I padroni di casa sono andati in vantaggio nel primo tempo grazie alle reti realizzate Fassnacht, Siebatcheu e Meschack. Un predominio che, tuttavia, non si è riconfermato nella ripresa, quando i tedeschi sono riusciti a pareggiare. Provvidenziale una doppietta di Schick ed il gol firmato dal neo-entrato Diaby. Non è stato sufficiente agli ospiti, tuttavia, per andare via almeno con un pari in tasca. Nei minuti di recupero, infatti, Siebatcheu ha nuovamente cambiato il punteggio. Il risultato finale è di 4-3. Per la squadra di Peter Bosz non è affatto finita.

Il tabellino

YOUNG BOYS – Von Ballmoos, Zesiger, Moumi Ngamaleu (57′ Garcia), Meschack (74′ Mambimbi), Fassnacht (80′ Gaudino), Siebatcheu, Aebischer, Lefort (74′ Sulejmani), Lustenberger, Lauper (81′ Rieder), Hefti. A disposizione: Faivre, Neuenschwander, Maceiras, Spielmann, Maier. Allenatore Gerardo Seoane.

BAYER LEVERKUSEN – Lomb, Tah, Dragovic, Bailey (65′ Diaby), Demirbay, Amiri (46′ Tapsoba), Schick, Sinkgraven, Wirtz, Gray, Frimpong. A disposizione: Johnen, Bender, Alario, Jedvaj, Wendell, Aranguiz, Fosu-Mensah, Palacios. Allenatore Peter Bosz.

Marcatori: 3′ FASSNACHT (Y);  19′ T. SIEBATCHEU (Y); 44′ E. MESCHACK (Y); 49′, 52′ P. SCHICK (B); 68′ M. DIABY (B); 93′ T. SIEBATCHEU (Y).

Ammoniti: 56′ Lefort (Y); 86′ Sinkgrven (B)

Espulsi: //

Formazioni ufficiali

YOUNG BOYS – Von Ballmoos, Zesiger, Moumi Ngamaleu, Elia, Fassnacht, Siebatcheu, Aebischer, Lefort, Lustenberger, Lauper, Hefti. A disposizione: Faivre, Neuenschwander, Garcia, Maceiras, Gaudino, Sulejmani, Rieder, Spielmann, Maier, Mambimbi. Allenatore Gerardo Seoane.

BAYER LEVERKUSEN – Lomb, Tah, Dragovic, Bailey, Demirbay, Amiri, Schick, Sinkgraven, Wirtz, Gray, Frimpong. A disposizione: Johnen, Bender, Tapsoba, Alario, Jedvaj, Wendell, Diaby, Aranguiz, Fosu-Mensah, Palacios. Allenatore Peter Bosz.

La presentazione di Young Boys-Bayer Leverkusen

I sedicesimi di Europa League chiameranno a confrontarsi Young Boys Bayer Leverkusen. La compagine svizzera ha conquistato il passaggio del turno nella fase a gironi posizionandosi seconda nel gruppo A, dove a trionfare è stata la Roma. Una qualificazione semplice in virtù dei dieci punti ottenuti, a discapito di Cluj CSKA Sofia. I tedeschi, invece, hanno dominato il gruppo C — in cui si trovavano anche Slavia PragaBeer Sheva e Nizza — volando in testa alla classifica con quindici punti. La gara di andata del doppio confronto è in programma quest’oggi a partire dalle 18.55 allo Stadio de Suisse di Berna.

Leggi anche -> Stella Rossa-Milan, probabili formazioni, curiosità e precedenti

Le probabili formazioni

Young Boys e Bayer Leverkusen dovranno fare i conti con parecchie assenze. Gli svizzeri, in particolare, saranno senza il loro attaccante più prezioso, ovvero lo squalificato Nsame, e gli infortunati Camara, Sierro e Spielmann. Infermeria pienissima, invece, per i tedeschi. Innanzitutto tra i pali mancherà il primo portiere Hradecky, costretto ad uscire nell’ultimo turno di campionato a causa di un problema fisico. Assenti inoltre anche AriasBaumgartlingerBellarabiBenderPaulinho Weiser.

Di seguito le probabili formazioni.

YOUNG BOYS (4-4-2): Von Ballmoos; Hefti, Lustemberger, Zesiger, Lefort; Ngameleu, Rieder, Aebischer, Sulejmani; Elia, Siebatcheu. All: Seoane.

BAYER LEVERKUSEN (4-3-3): Lomb; Fosu-Mensah, Tah, Tapsoba, Wendell; Demirbay, Aranguiz, Wirtz; Bailey, Schick, Alario. All: Bosz

Leggi anche -> Bayer Leverkusen, Bosz: “Young Boys ottima squadra, Hradecky out”

Precedenti e curiosità

Le due squadre non si sono mai incontrate nella loro storia, nonostante partecipino abitualmente all’Europa League. Il motivo probabilmente sta anche nel fatto che per lo Young Boys è la prima volta che viene raggiunta la fase ad eliminazione diretta negli ultimi sei anni. Il bilancio delle ultime partite casalinghe nella competizione, tuttavia, sorride alla squadra di Gerardo Seoane, che ha vinto tre gare su quattro ed è anche imbattuta in campionato allo Stadio de Suisse di Berna. Il Bayer Leverkusen, ad ogni modo, resta favorito. D’altronde gli svizzeri hanno vinto soltanto due partite delle ultime tredici contro avversarie provenienti dalla Germania (2 vittorie, 5 pareggi, 6 sconfitte).

Il blasone del club tedesco inoltre parla da sé, così come d’altronde il valore della rosa. Il giocatore più prezioso della compagine di Peter Bosz, ad appena diciassette anni, è infatti il trequartista Florian Wirtz, che vale ben 45 milioni di euro. Quello più prezioso tra le fila dei padroni di casa, invece, è il bomber Jean-Pierre Nsame, che ne vale soltanto 7 milioni. La punta centrale, tra l’altro, non potrà scendere quest’oggi in campo poiché squalificato.