Salernitana, Castori: “Appannamento risolto, preoccupato per Dziczek”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:49

Al termine della partita Ascoli-Salernitana, il tecnico Castori ha commentato il ritorno alla vittoria in trasferta, che mancava dal 27 dicembre. La squadra ha offerto una prestazione sontuosa e sembra aver risolto i problemi tattici e tecnici dei precedenti incontri.

Salernitanta, l'allenatore Fabrizio Castori a bordocampo (foto © Photo Ianuale)
Salernitanta, l’allenatore Fabrizio Castori a bordocampo (foto © Photo Ianuale)

Al termine della partita Ascoli-Salernitana, l’allenatore Fabrizio Castori arriva alla conferenza stampa accompagnato dal medico della società, che fa il punto della situazione su quanto successo a Patryk Dziczek. Poi il tecnico granata si concede ai cronisti, ma il malore del centrocampista polacco monopolizza la discussione.

Castori racconta: “Dziczek è stato sottoposto a qualsiasi tipo di indagine prima di tornare in campo a settembre 2020. La causa scatenante non è stata appurata. Ci siamo spaventati tutti parecchio oggi. Non riusciamo a pensare quale possa essere il tipo di problematica che possa esserci dietro un malore del genere“.

L’allenatore ricorda che il ragazzo ha infatti 22 anni e nessuna patologia. Poi aggiunge: “Era appena entrato in campo, non era stanco, non c’erano motivi. Nell’allenamento di settembre, invece, c’era stato qualche contrasto. Secondo me sarà necessario qualche approfondimento molto accurato. Siamo preoccupati per lui“.

Salernitana, cambiare fa bene e fa vincere

Il tecnico Castori ha portato in campo una Salernitana completamente diversa per la ventiquattresima giornata di Serie B con l’Ascoli. Il mattatore Djuric è entrato solo neli ultimi minuti, ma la squadra ha dimostrato di sapersi riorganizzare anche senza uno dei suoi bomber cambiando gli schemi di gioco.


Leggi anche:

Lo conferma Castori: “Oggi vincere qui ad Ascoli non era facile. Ci siamo espressi positivamente sotto tutti i punti di vista: bene le trame di gioco, bene la coordinazione. Abbbiamo fatto tirare poco gli avversari, sorattutto nell primo tempo. nel secondo tempo abbiamo concesso qualcosa, anche perchè l’Ascoli ha provato il tutto per tutto“.

Ecco la sentenza di Castori: “Questa gara risolve l’appannamento delle partite precedenti, la ruggine che ci siamo portati addosso da inizio 2021. Oggi abbiamo dimostrando che possiamo anche mettere in campo un altro calcio. Questi tre punti sono importantissimi, non dimentichiamo che questa è la prima vittoria in otto partite“.

Castori non si vuole sbilanciare sugli obiettivi stagionali: “La convinzione ad andare in Serie A non ci manca. Per adesso viviamo alla giornata, non possiamo fare pronostici. Non dimentichiamoci che anche in questo incontro abbiamo pagato dazio: Jaroszynski ha avuto un infortunio muscolare, Dziczek è andato via in ambulanza“.